Pan Dolce

colomba

E’ una ricetta semplice e gustosa, facilmente personalizzabile nella forma e nel gusto. Vista la vicinanza con la pasqua ho dato la forma di una colomba pasquale ma si può formare una treccia o fare dei panini perfetti per la prima colazione o per la merenda.
Ingredienti:
  • Olio evo                         40 gr
  • Sale                                un pizzico
  • Farina   00                    500 gr
  • Zucchero                       50 gr
  • Latte                               80 ml
  • Uova                               2 pz.
  • Vanillina                        1 bustina
  • Lievito di birra              25 gr
  • Granella di zucchero
Riscaldate il latte circa 30 secondi nel microonde (dipende dalla potenza del forno, non fatelo né troppo caldo né troppo freddo), unite lo zucchero e il lievito di birra sbriciolato quindi mescolate fino a far sciogliere il lievito. Lasciate riposare il composto in un luogo tiepido fino alla comparsa della schiuma in superficie (circa 10/15 minuti). Se usate una impastatrice versate le due uova e fatele montare con la frusta, quando saranno ben montate aggiungete il composto di latte-lievito-zucchero e l’olio. In una ciotola setacciate la farina, aggiungete il sale e la vanillina, mescolate con un cucchiaio e poi aggiungete il composto nell’impastatrice dopo aver sostituito la frusta con il gancio per il pane. Fate lavorare l’impastatrice fino a quando non si sarà formata una palla compatta e non appiccicosa, potete aggiungere della farina o del latte in base alla compattezza del vostro impasto. Dipende dalla grandezza delle uova, l’impasto può venire più o meno asciutto ma basterà aggiungere farina o latte per ottenere la compattezza desiderata. Potete aggiungere all’impasto, mentre lo lavorate, dei canditi o dell’uvetta (l’uvetta va ammorbidita in acqua fredda o rhum) o del cioccolato a scaglie, potete aggiungere degli aromi o sostituire l’olio col burro (se per voi i grassi animali non sono un problema). Potete usare acqua o latte di soia se siete intolleranti ai latticini, come ho detto in precedenza si può personalizzare a vostro piacere anche con nutella o marmellata.
Ottenuto un impasto liscio e compatto lo lascerete lievitare per circa un’ ora in una ciotola coperta con un canovaccio pulito dentro al forno (spento ovviamente). Quando avrà raddoppiato il suo volume impastatelo con le mani per qualche minuto e dategli la forma che desiderate, lasciatelo riposare un’altra mezzoretta poi spennellatelo con un po’ di latte o un uovo, quindi copritelo con la granella di zucchero (potete aggiungere anche delle mandorle intere come nella foto) e infornatelo in forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti (quando vedete che è ben dorato in superficie potete usare uno spaghetto o un bastoncino per controllare che sia cotto all’interno).

 

Annunci

Informazioni su Antonio Tomarchio

Poeta e scrittore. Autore dei libri "Il Robot e altre storie" e "Il Mostro". Vedi tutti gli articoli di Antonio Tomarchio

3 responses to “Pan Dolce

  • Maria

    Ottima ricetta, facile e veloce. Provata anche come treccia con scaglie di cioccolato. Buona per fare colazione o per il the nel pomeriggio.

  • tomnj

    Se non si possiede una impastatrice, e non si ha molta dimestichezza con gli impasti fatti a mano come me, ci sono varianti alternative che la rendano realizzabile?

    • Antonio Tomarchio

      No, o usi l’impastatrice o la impasti con le mani. Se vuoi impastarla con le mani devi prima mettere la farina in una ciotola, poi aggiungere il latte con il lievito e lo zucchero, le uova montate, l’olio e per ultimo la vanillina e il sale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: