HO PERDUTO ME STESSO

ho perduto me stesso
Ho perduto me stesso
per non essere solo,
per starvi vicino,
ho rinunciato a tutto
per un po’ di compagnia.
Ho dimenticato me stesso
per poter vivere,
per somigliarvi ed essere amato,
non sono più io
quando sono con voi
non sono me stesso,
non sono niente,
sono un tronco senza radici,
un cane senza padrone,
una goccia d’acqua
perduta nel mare dell’indifferenza.
Annunci

Informazioni su Antonio Tomarchio

Poeta e scrittore. Autore dei libri "Il Robot e altre storie" e "Il Mostro". Vedi tutti gli articoli di Antonio Tomarchio

4 responses to “HO PERDUTO ME STESSO

    • Antonio Tomarchio

      Da ragazzo ho creduto di essere sbagliato, di essere diverso dagli altri, mi sono sentito rifiutato, ho visto che le persone che mi stavano vicino non mi apprezzavano per quello che ero e quindi ho cercato di cambiare di essere come loro, di somigliargli, di copiare i loro atteggiamenti, il loro modo di parlare, mi sono snaturato al punto di non riconoscermi più. Poi mi sono reso conto che quando non ero me stesso non ero niente, ero solo parte di un branco, un numero in mezzo a tanti numeri, non valevo niente e ho preferito la solitudine piuttosto che rinunciare a me stesso, alla mia personalità. Col tempo sono state le altre persone che si sono avvicinate a me, che hanno cominciato ad apprezzarmi per quello che sono (ammetto che non è facile) ma meglio pochi amici ma buoni che tanti pseudo amici che non ti sanno apprezzare così come sei.

  • tramedipensieri

    Da giovani capita…ma non in modo così drastico. Essere accettati dal gruppo è importante…però insomma annullarsi è cosa diversa…

    Beh… l’importante è averlo capito, no? Per fortuna s’incontrano persone che ci vogliono bene per come siamo e ci aiutano a volerci bene ed accettarci nella eventuale, diversità.

    un caro saluto
    .marta.

    • Antonio Tomarchio

      Da giovani siamo tutti un po’ drastici ed io lo ero soprattutto nei giudizi su me stesso, cambiare anche solo in parte il mio modo di fare per essere più simpatico e farmi accettare per me era come snaturarmi ma non mi sono mai realmente annullato. .. diciamo che ero costretto a recitare una parte.
      Grazie per i tuoi commenti, ciao. ..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ Freelance illustrator/cartoonist 👩‍🎨 🇮🇹 🌙 26 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Merlin Chesters

Wizard, archaeologist, historian

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: