Archivi del mese: ottobre 2013

Destino

destino
Osservo la mia mano,
seguo con lo sguardo le sue linee,
e penso al mio destino.
Chi ha voluto questo per me?
Chi mi ha voluto su questo mondo
per vedermi morire,
per vedermi agonizzare piano piano?
Io non riesco a capire
tutto è contro di me,
il mondo intero mi odia,
il sole, il vento mi disprezzano,
tra le mie mani il vuoto, il silenzio
e nel mio cuore
la solitudine della mia anima.
Annunci

Eterna poesia

eterna poesia
Quante lacrime
che non ho mai versato,
quante frasi che non ho mai detto,
quanto amore che non ho mai dato,
quanta disperazione
che nessuno ha mai sentito,
quanti pensieri,
quante emozioni
hanno macchiato questi fogli,
hanno dato un senso ai miei giorni,
hanno fatto della mia vita
un’eterna poesia.

Senza qualcuno

senza qualcuno

Mi trascino stancamente
tra lo squallore della mia esistenza,
tra i tavolini di un bar
con lo sguardo sommerso
dentro una bottiglia vuota
Il mio viso riflesso
sul quel vetro bronzato,
quanto lo odio!
Odio stare qui,
senza qualcuno
che spenda una parola per me,
a rincorrere pensieri,
pensieri senza più alcun senso,
neri come questa notte
che sta fuggendo via,
neri come il giorno che verrà,
senza un raggio di sole
che scaldi il mio cuore,
senza qualcuno che spenda parole.

Solo

solo
Solo, tra volti sconosciuti,
ascolto i miei passi sulla strada
sotto un cielo cupo,
cupo come i miei pensieri,
tra nuvole di emozioni
sento il battito profondo
del mio cuore
e ancora i volti della gente,
sguardi perduti
tra le vetrine dei negozi,
sono solo in questo infinito,
sono solo tra milioni di persone,
solo con i miei pensieri,
mentre dal cielo
la pioggia scende giù
come lacrime dal mio viso.

Non posso far niente

non posso far niente

Le mie radici stringono la terra
in un abbraccio disperato
mentre il vento mi strappa le foglie,
agita i miei rami
con il suo soffio gelato,
il mio legno stride nella morsa del gelo,
e un lampo minaccioso
squarcia le nuvole nel cielo
ed io non posso far niente,
non posso fuggire,
non posso gridare,
resto qui fermo
aspettando che finisca il dolore,
che finisca la paura
e il tempo torni migliore,
aspetto che passi questo giorno,
che passi domani,
che le rondini facciano ritorno.

Non eri ancora nato

non eri ancora nato
Forse un uomo di successo,
forse un nuovo Messia,
forse la nostra salvezza,
ma non ti è stato concesso,
forse un uomo qualunque
perduto nella propria amarezza,
forse soltanto un rifiuto
ma non  hai avuto scelta,
non ti hanno permesso di vedere il mare
non ti hanno permesso di sentire il calore
né di capire e provare l’amore,
ti hanno negato la vita,
giusta o sbagliata,
bella o brutta che fosse,
ti hanno negato un diritto,
il diritto di sbagliare,
il diritto di godere o di soffrire,
per il loro egoismo ti hanno assassinato,
ti hanno gettato via
senza nessun rimpianto
e non eri ancora nato.

Finestra

finestra
Nella mia mente i pensieri si affollano,
l’uno sull’altro,
si combattono
l’uno contro l’altro
e mi straziano il cuore
e non posso fare niente
per fermare il dolore,
per impedire di risvegliarmi
da un antico torpore,
per richiudere quella finestra
da dove una volta era entrato l’amore

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: