Destino

destino
Osservo la mia mano,
seguo con lo sguardo le sue linee,
e penso al mio destino.
Chi ha voluto questo per me?
Chi mi ha voluto su questo mondo
per vedermi morire,
per vedermi agonizzare piano piano?
Io non riesco a capire
tutto è contro di me,
il mondo intero mi odia,
il sole, il vento mi disprezzano,
tra le mie mani il vuoto, il silenzio
e nel mio cuore
la solitudine della mia anima.
Annunci

Informazioni su Antonio Tomarchio

Poeta e scrittore. Autore dei libri "Il Robot e altre storie" e "Il Mostro". Vedi tutti gli articoli di Antonio Tomarchio

14 responses to “Destino

  • gianpiccoli

    Antonio, piangi qualcosa che non conosci? Piangi qualcosa che hai perso? Piangi qualcosa che ti ha vinto?
    Comunquie piangi.
    Piangi coì forte che il destino stesso direbbe “così non vale”
    Però nel tuo pianto ci si può riconoscere, ma si può annegare.
    Un abbraccio
    Giancarlo

    • Antonio Tomarchio

      Ci sono cose che non riesco a spiegarmi, quando tutto ti rema contro cerchi di capire cosa hai sbagliato, perché certe cose sono andate in un modo invece che in un altro. Pensi sia colpa del destino, della sfiga, pensi che in fondo lassù qualcuno esiste ma solo per giocare con la tua vita, per mettere alla prova la tua capacità di sopportazione.
      Io non mi arrendo dovrà stancarsi Lui prima o poi.
      Grazie Giancarlo, spero che tu sappia nuotare 😉 .
      Un saluto affettuoso.

  • tachimio

    Oggi più triste del solito? Ma oggi c’è il sole, è una splendida giornata e noi ti vogliamo bene. Un abbraccio. Isabella

    • Antonio Tomarchio

      No oggi sono più allegro del solito, l’ironia del destino mi fa sorridere, mi fa pensare che c’è chi si diverte nel tentare di farmi del male, c’è chi vuole vedermi piegato sotto i colpi che mi infligge ma io non gli do soddisfazione, continuo a testa alta, mi sfogo scrivendo una poesia e sfoggio uno dei miei migliori sorrisi.
      Grazie Isabella, hai ragione oggi c’è un sole splendido e sento anche tutto il calore dei miei amici.
      Un abbraccio.

  • non solo parole

    Qualcuno scrisse “Non importa quanto angusta sia la porta, quanto impietosa la sentenza, sono il padrone del mio destino, il capitano della mia anima” qualunque linea sia stata tracciata sulla nostra mano, non siamo costretti a seguirla…noi siamo i padroni del nostro destino, anche se il percorso iniziale non sia stato tracciato da noi…quanto beffardo e crudele possa essere noi dobbiamo essere più forti…nessuno è solo anche quando pensiamo di esserlo c’è sempre qualcuno disposto ad aiutarci, anche quando tutto ci sembra avverso tutto può cambiare…(al peggio non c’è mai fine) ma mi piace pensare che prima o poi finisca e che il destino non può remare sempre contro, prima o poi dovrà cambiare direzione…vedrai sarà così. 😉

    Ciao
    Un abbraccio
    Maria
    Ps: io ci sono 😉

    • Antonio Tomarchio

      “Dal profondo della notte che mi avvolge,
      Nera come un pozzo da un polo all’altro,
      Ringrazio qualunque dio esista
      Per la mia anima invincibile.

      Nella feroce morsa delle circostanze
      Non ho arretrato né gridato.
      Sotto i colpi d’ascia della sorte
      Il mio capo è sanguinante, ma non chino.

      Oltre questo luogo d’ira e lacrime
      Incombe il solo Orrore delle ombre,
      E ancora la minaccia degli anni
      Mi trova e mi troverà senza paura.

      Non importa quanto stretto sia il passaggio,
      Quanto piena di castighi la vita,
      Io sono il padrone del mio destino:
      Io sono il capitano della mia anima.”

      Mi consola sapere di non essere solo, che altri prima di me hanno vissuto gli stessi tormenti ma ciò non toglie che per quanto noi tentiamo di resistere non possiamo far nulla.
      Si dice che il destino sia ineluttabile e il significato di questa parola è: contro cui non ci si può opporre, contro cui non si può lottare.
      Grazie Maria per la tua disponibilità e il tuo affetto che ricambio sinceramente.
      Un abbraccio.

  • tramedipensieri

    Un caro saluto Antonio

    ciao
    .marta

  • sentimental

    Contro il destino avverso non possiamo neanche nasconderci, ma solo conviverci
    Non sai quante volte l’ ho scacciato, ma contro di Lui, nulla possiamo, nasce con noi
    Ti abbraccio
    Gina

  • Viaggiando con Bea

    Mi hai messo tristezza, non so cosa ti angusti così tanto ma forse c’è una possibilità. Forse “you must think positive” ed individuare i lati positivi che ti circondano, se li cerchi li trovi.
    Un saluto Bea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

Chiarasaracino's Blog

essere distanti

Merlin Chesters

Wizard, archaeologist, historian

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

LIVINGWOMEN

scrittura arte teatro musica scuola cultura fotografia società gender sostenibilità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: