Archivi del mese: ottobre 2013

Un minuto perduto

Un minuto perduto

Un altro anno è passato
senza averti,
senza poterti toccare,
senza poterti amare,
un altro anno è passato
ed io sono sempre solo,
il tempo è volato via
ed ogni giorno è stato sprecato,
vorrei urlare al tempo di fermarsi,
supplicarlo di non lasciarmi indietro,
non riesco a sopportare
di vedere il tempo sfuggirmi di mano,
di accorgermi che ogni minuto passato
è stato un minuto perduto.

Non c’è niente

non c'è niente

Non ho mai  avuto
ciò che ho voluto,
non ho mai avuto
un vero amico
né un vero amore,
non ho più gioia,
non ho più dolore,
soltanto noia
che allaga le mie ore,
non c’è niente
che colmi il vuoto del mio cuore
non c’è niente
che mi dia un po’ di calore,
non c’è più niente
in quest’attimo di vita,
non c’è più niente
che compensi la fatica
che possa far rinascere
quella speranza infinita,
la mia vita sta passando
e mi resta soltanto il rimpianto,
l’amara insofferenza
per la mia inutile esistenza.

Il nostro sogno

il nostro sogno
Respirando tra i banchi di scuola,
tra fogli stropicciati
rincorrendo una speranza nuova,
respirando nello smog cittadino
il profumo di un fiore
uno sguardo dietro al finestrino,
rotolando sul tuo prato inglese,
sfiorando i nostri corpi,
ascoltando quell’ansia delle attese,
vedevamo le stelle su di noi,
il sorriso della luna,
il calore del primo amore,
la scoperta di cose sconosciute
di sensazioni mai provate,
la certezza di diventare grandi
e di vedere svanire per sempre
il nostro sogno
e le speranze di due innamorati.

Rosa selvaggia

rosa selvaggia

Un malinconico sorriso nei tuoi occhi,
 il tuo vecchio indirizzo
su un foglio di carta
ingiallito dal tempo,
quanto n’ è passato
dall’ultima volta
ti ricordi ? Rosa selvaggia
regina di cuori,
schiava d’amore,
il tuo cuore è stato anche mio
i tuoi occhi hanno visto anche me,
le tue mani hanno cercato le mie,
quanto tempo è passato,
ma io non ti ho voluta,
io non ti ho mai cercata,
e non ho nessun rimpianto,
forse hai pianto anche per me,
ma io non sono come gli altri
cara Rosa selvaggia appassita
cara Rosa selvaggia dimenticata.

Papà

papà

Ripenso alle tue mani
forti e calde
come un nido dove potersi rifugiare,
ripenso alla tua voce,
ai tuoi sorrisi
che cancellavano la tristezza
e la malinconia,
ripenso alle tue carezze
e alla gioia che mi dava
starti vicino.
Adesso non sei più qui
ma io non ti ho perduto,
ti ritrovo ogni notte nei miei sogni,
il tempo non è più trascorso,
non ha più segnato il tuo volto,
non ha dissolto il tuo amore per me,
la morte non ci avrà diviso
finché sarai vivo nei miei ricordi,
finché sarai vivo nel mio cuore,
finché nei miei sogni
continuerò a chiamarti papà.

Ti amo

ti amo
Ho raccontato al mare
come l’azzurro dei tuoi occhi
ha inondato il mio cuore
ma lui non ha smesso di ondeggiare,
l’ho gridato al vento
che sei dentro me
in ogni momento
ma lui è rimasto in movimento,
l’ho detto anche alla gente
che la tua dolcezza
mi ha sconvolto la mente
ma è rimasta indifferente,
nessuno mi ha voluto ascoltare,
nessuno ha capito niente,
non hanno capito che io ti amo,
ti amo disperatamente.

A poco a poco

a poco a poco
E’ passata una nuvola
ed ha coperto il sole,
è passato un pensiero
su questo grande vuoto
ed è andato a morire
in un angolo remoto,
non posso fare niente
per fermare questo mondo
che continua a girare
non posso fare niente
per cercare di cambiare
questo inutile destino
che si prende gioco di me
che mi fa soffrire inutilmente,
questa vita senza scopo
che continua da sempre,
questi pensieri su questo grande vuoto,
questa disperazione
che mi distrugge, che mi uccide
a poco a poco.

Irene Rapelli

— Il cielo stellato dentro di me —

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

Evelyn ✏ I disegni sono lo specchio dell'anima

🇮🇹 🌋| 28 |♍ Disegno copertine di libri, illustrazioni, ritratti e vignette ● Freelance ● ♡ Mitologia • New gothic • Oriente ● Instagram / Twitter: @Evelyn_Artworks Facebook: @EvelynArtworks

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Libero Emisfero

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

Chiara Saracino

Studio Storia e Critica dell'arte e dello spettacolo, laureata in Beni artistici e dello spettacolo all'Università di Parma. Sono cresciuta a Padova ma dal 2015 vivo a Parma dove la mia passione per l'arte continua e si fortifica. Sono innamoratissima di Edoardo con cui, oltre alla nostra magica relazione, condivido la mia vita e tutte le mie passioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: