Ti aspetto

        scrivere
          Il sole filtrava attraverso le persiane, facendo brillare i granelli di polvere come piccole stelle del mattino, il buio pian piano lasciava il posto alla luce ritirandosi come una pozza d’acqua che si asciuga. Il display della sveglia segnava le 11.00, sapevo di dovermi alzare, anche se nulla mi attendeva, anche se nessuno mi avrebbe cercato.
          Mi alzavo, dopo una lunga notte insonne, senza un motivo per farlo, ma riuscivo lo stesso a trovare la forza, scavando sul fondo di un barile ormai vuoto.
      Mi preparavo il caffè e sentivo il suo aroma saturare le stanze. Inspiravo fino a riempire i polmoni poi espiravo lentamente e sentivo la vita scorrere ancora nelle vene, la sentivo pulsare nel cuore.
         Un’altra giornata da riempire, altre ore cui dare un senso. Pensieri sotto i polpastrelli delle dita battevano veloci sulla tastiera, confusi e disordinati poi si allineavano e ritrovavano un ordine solo raccontando una storia. Personaggi prendevano vita, si materializzavano, si muovevano, parlavano, saltavano su fogli virtuali, su pagine bianche e luminose, si raccontavano, s’intrecciavano, si amavano, mi sfinivano.
         Le ore trascorrono veloci quando la mente è distante e la sera era scesa ancora, risucchiando la luce e ricoprendo di grigio ogni cosa.
       << Verrai ancora da me? Mi dirai finalmente chi sei? >>
Annunci

Informazioni su Antonio Tomarchio

Poeta e scrittore. Autore dei libri "Il Robot e altre storie" e "Il Mostro". Vedi tutti gli articoli di Antonio Tomarchio

15 responses to “Ti aspetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

Chiarasaracino's Blog

essere distanti

Merlin Chesters

Wizard, archaeologist, historian

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

LIVINGWOMEN

scrittura arte teatro musica scuola cultura fotografia società gender sostenibilità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: