Io non sapevo….

Il Re Del Niente

Io non sapevo che i piemontesi fecero al Sud quello che i
nazisti fecero a Marzabotto.
 Ma tante volte, per anni.
E cancellarono per sempre molti paesi, in operazioni
“anti-terrorismo”, come i marines in Iraq.

Non sapevo che, nelle rappresaglie, si concessero libertà
di stupro sulle donne meridionali, come nei Balcani, durante
il conflitto etnico;
o come i marocchini delle truppe
francesi, in Ciociaria, nell’invasione, da Sud, per redimere
l’Italia dal fascismo (ogni volta che viene liberato, il
Mezzogiorno ci rimette qualcosa).

Ignoravo che, in nome dell’Unità nazionale, i fratelli
d’Italia ebbero pure diritto di saccheggio delle città
meridionali, come i Lanzichenecchi a Roma.
E che praticarono la tortura, come i marines ad Abu
Ghraib, i francesi in Algeria, Pinochet in Cile.

Non sapevo che in Parlamento, a Torino, un deputato ex
garibaldino paragonò la ferocia e le stragi piemontesi al
Sud a quelle di «Tamerlano, Gengis Khan e Attila».

View original post 952 altre parole

Annunci

Informazioni su Antonio Tomarchio

Poeta e scrittore. Autore dei libri "Il Robot e altre storie" e "Il Mostro". Vedi tutti gli articoli di Antonio Tomarchio

11 responses to “Io non sapevo….

  • caterina rotondi

    Io sapevo….e fu’l’inizio della grande emigrazione….sara per questo che ci
    sono tantissimi papaveri rossi, la terra non dimentica.Buona notte.Caterina

    • Antonio Tomarchio

      Io non lo sapevo, credevo che la storia che mi hanno fatto studiare a scuola fosse vera, credevo che i Mille fossero degli eroi venuti a liberarci, credevo che dovessi essere grato per quanto il nord ha fatto per il sud e invece ci hanno usato per seppellire i loro rifiuti tossici, ci hanno trasformato in una pattumiera, ci hanno depredato delle nostre ricchezze, ci hanno costretto a lasciare la nostra terra. È ora che la finiscano con quella loro aria di superiorità, se oggi il sud è quello che è, la colpa è soprattutto la loro.

      • caterina rotondi

        Per me Nord e Sud siamo tutti noi…..sono gli uomini che fanno la differenza,non si devono vendere al miglior offerente…mi piacerebbe che ci fossero piu’donne al comando quelle che sanno tenere uniti una famiglia da noi ce’troppo potere maschile e se non vanno a casa gli anziani non si va’avanti…pero’ poco ma qualcosa si muove e’sono fiduciosa dei giovani aiutiamoli.Felice domenica ne abbiamo tutti bisogno.Caterina

      • Antonio Tomarchio

        Io non ne farei una questione di uomini e di donne ma di individui, ci sono donne peggiori degli uomini. Purtroppo ormai si pensa solo all’interesse personale, al denaro e al potere, nessuno pensa al bene comune. Io non ho molta fiducia nei giovani, quelli che conosco non hanno voglia di fare niente, pensano che tutto gli sia dovuto e non vogliono fare nessun sacrificio. Ciao.

      • caterina rotondi

        Mi dispiace ma i giovani che conosco io compreso i miei tre figli si spaccano la schiena e di vacanze ne hanno col conta gocce. :))

      • Antonio Tomarchio

        Infatti non ho generalizzato, ho scritto “quelli che conosco” per fortuna non sono tutti così. Ma i tuoi figli quanti anni hanno?

      • caterina rotondi

        Tutti sopra i trenta :))

      • Antonio Tomarchio

        Io per giovani intendevo i ragazzi neodiplomati in cerca del primo lavoro, diciottenni, ventenni. Ovvio che i trentenni hanno una mentalità diversa, sono più maturi e più responsabili.

  • rossellacantisani

    La storia e’ scritta dai vincitori. Una lettura obiettiva dei fatti storici e’ doverosa, soprattutto per ciò che riguarda l’Unita’ d’Italia, senza toni polemici ma per amore di verità e giustizia. Ti invito a conoscere il movimento Meridem, di recente ho partecipato ad un loro convegno con Gigi Di Fiore, giornalista del Mattino, si commemorava la strage di Pontelandolfo e Casalduni. Ciao e ancora complimenti.

    • Antonio Tomarchio

      Cercherò di approfondire l’argomento ma è difficile trovare la verità che spesso viene mistificata a seconda di chi la racconta. Ciao e grazie per i complimenti.

      • rossellacantisani

        Facendo riferimento a Gigi Di Fiore, e’ tutta storia documentata con atti scritti. Ricorda che molti archivi sono ancora secretati e, quindi, la ‘verità’ storica e’ parziale. Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: