IL MIO MONDO

Antonio Tomarchio

il mio mondo
Un mondo distrutto dalle guerre,
spazzato dai venti,
percosso dalle tempeste,
un mondo bruciato dal fuoco,
inondato dai mari,
questo è il mio mondo
ed è difficile resistere
sapendo che è dentro me
e non trova pace.

View original post

Annunci

Informazioni su Antonio Tomarchio

Poeta e scrittore. Autore dei libri "Il Robot e altre storie" e "Il Mostro". Vedi tutti gli articoli di Antonio Tomarchio

7 responses to “IL MIO MONDO

  • Non solo parole

    Quando questo mondo è dentro di noi si diventa privi di interesse, ma bisogna sempre trovare la forza e il coraggio per ricostruire tutto con altri colori, nuove esperienze. ..anche le guerre più sanguinose prima o poi finiscono e lì dove tutto hanno distrutto nuove città sono sorte. .. anche dentro noi dev’essere così. .
    Un abbraccio affettuoso
    Maria

    • Antonio Tomarchio

      Ogni ferita lascia delle cicatrici, ogni tormento si rinnova e il fuoco continua a bruciare. L’anima è il nostro mondo e l’anima non trova mai pace. Un abbraccio.

      • Non solo parole

        Pace non trovo e non ho da far guerra
        e temo, e spero; e ardo e sono un ghiaccio;
        e volo sopra ‘l cielo, e giaccio in terra;
        e nulla stringo, e tutto il mondo abbraccio.
        Tal m’ha in pregion, che non m’apre nè sera,
        nè per suo mi riten nè scioglie il laccio;
        e non m’ancide Amore, e non mi sferra,
        nè mi vuol vivo, nè mi trae d’impaccio.
        Veggio senz’occhi, e non ho lingua, e grido;
        e bramo di perire, e chieggio aita;
        e ho in odio me stesso, e amo altrui.
        Pascomi di dolor, piangendo rido;
        egualmente mi spiace morte e vita:
        in questo stato son, donna, per voi.
        Petrarca

        Un abbraccio
        Maria

         

      • Antonio Tomarchio

        Essere preda della passione amorosa, non trovare pace e non avere nemici né ragioni per cui muovere guerra, avere paura di ciò che può far male e sperare nel bene, sentire il fuoco nel cuore e il freddo nelle ossa, toccare il cielo con un dito e sentirsi prostrati e vuoti di energia, non avere nulla nella realtà e tutto nell’immaginazione.
        Non trovo pace e non ho i mezzi per fare la guerra, temo e spero, brucio e sono un pezzo di ghiaccio, volo su in cielo e giaccio in terra, non possiedo nulla e abbraccio il mondo intero.
        L’amore mi tiene in una prigione, non mi apre e non mi rinchiude, non mi prende come suo prigioniero e non mi scioglie dal suo laccio. Amore non mi uccide e non mi libera, non mi vuole vivo e non mi toglie dalla sofferenza.
        Vedo senza avere gli occhi e grido anche se non ho lingua, desidero morire e chiedo di essere salvato, odio me stesso e amo una donna.
        Mi nutro di dolore e rido mentre piango, la morte e la vita mi dispiacciono nello stesso modo. Donna, io sono in questo stato per causa vostra.
        Se non l’avesse già scritta Petrarca l’avrei scritta io. 😉
        Un abbraccio affettuoso.

      • Non solo parole

        Mannaggia, ti ha anticipato 🙂
        Sei grande 😉
        Un abbraccio
        Maria

      • Antonio Tomarchio

        Pazienza, è stato fortunato a nascere prima di me. 😉 Grazie Maria, un bacio.

  • gianpiccoli

    Un mondo diverso da come la abbiamo immaginato, ma vero
    Un abbraccio
    Giancarlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

Chiarasaracino's Blog

essere distanti

Merlin Chesters

Wizard, archaeologist, historian

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

LIVINGWOMEN

scrittura arte teatro musica scuola cultura fotografia società gender sostenibilità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: