Contante si… contante no…

Ripensando a quanto accaduto alla prostituta crocefissa, mi sono chiesto cosa sarebbe accaduto se il suo assassino l’avesse pagata col bancomat. Probabilmente non l’avrebbe uccisa per paura di essere identificato, ma se anche lo avesse fatto, oggi conosceremmo la sua identità senza alcun problema. Io continuo a chiedermi cosa stiamo aspettando a eliminare il contante dalla circolazione quindi ho deciso di proporre un mio vecchio post per sapere la vostra opinione.

Antonio Tomarchio

Quanto è utile limitare o eliminare il contante?

Contente si...contante no
Chi si dichiara contrario all’eliminazione del contante fornisce diverse motivazioni, alcune condivisibili altre meno, ma non tiene conto dei vantaggi che ciò comporterebbe sia per i cittadini sia per lo Stato (ricordiamoci che lo Stato siamo sempre noi!). Voglio esaminare e commentare alcune di queste motivazioni:
1.  “Eliminare o limitare il CONTANTE è un grave atto contro la libertà dei cittadini”.    –
   –    Di atti gravi contro la libertà dei cittadini c’è ne sono tanti ma nessuno comporta altrettanti benefici.
2.  “Eliminare o limitare il CONTANTE significa affidarsi a canali elettronici tenuti sotto controllo da poche entità che avrebbero in mano il monopolio dei mezzi di transazione finanziaria. La Moneta Elettronica è assolutamente lecita e assai utile e comoda ma deve rimanere una Libera Scelta”.
    –    Noi cittadini onesti siamo già sotto controllo e non abbiamo nulla da temere, chi ha…

View original post 942 altre parole

Annunci

Informazioni su Antonio Tomarchio

Poeta e scrittore. Autore dei libri "Il Robot e altre storie" e "Il Mostro". Vedi tutti gli articoli di Antonio Tomarchio

5 responses to “Contante si… contante no…

  • Non solo parole

    Come ampiamente ,avevo già espresso il mio parere favorevole a togliere il contante nei precedenti commenti, ribadisco che oggi ne sono ancora più convinta, soprattutto perché oggi sono presenti diverse forme di pagamento controllabili. Oggi ci sono molte più leggi che obbligano a molte aziende e liberi professionisti l’utilizzo del Pos per pagamenti superiori a 30 euro, legge entrata in vigore a gennaio 2014. Stanno inserendo sempre più controlli di tracciabilità, vedi la fatturazione elettronica, ma questa è un altra cosa, anche se rientra nei flussi finanziari della tracciabilità. Detto ciò, volevo dire che sicuramente oggi rispetto ad ieri si sta già facendo molto ma che dipende molto anche da noi nel limitare l’uso del contante e di preferire i pagamenti elettronici.
    Sicuramente si eviterebbe molta evasione e anche quello che è successo giorni fa.
    Un abbraccio
    Maria

  • ludmillarte

    limitarlo il più possibile, sono d’accordo. credo che sarebbe una forma di controllo importante e, come tu dici, i cittadini onesti non hanno nulla da temere.

  • caterina rotondi

    Davanti al male tutto diventa una sfida,se una mente e malata trova sempre il modo per farlo,il controllo e fondamentale ma non ci dimentichiamo che chi e’interessato se ne’inventerebbe una nuova come ….spaccio di moneta….come gia’succede sottobanco.Ci vorra’ancora molto tempo e tante vittime ancora se non si trova il sistema alla radice.Ciao caro Antonio buon sabato e domenica.Caterina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: