Fotografie

Fotografia
Ti ho trovata in un cassetto,
in una foto stropicciata,
sbiadita dal tempo,
eri come ti ricordo,
un triste sorriso
stampato sul viso,
quegli occhi dipinti
da un pittore un po’ pazzo,
troppo grandi, troppo verdi
per i tuoi quindici anni,
quel vestito sporcato
rotolando sull’erba
tra i sospiri di un amore
fatto troppo in fretta
per il timore d’esser visti,
un amore che sembrava senza fine,
che è finito per caso,
così com’era iniziato,
senza una parola,
senza una lacrima,
con una fotografia
abbandonata in un cassetto
tra vecchi ricordi,
tra tanti rimpianti,
per quei momenti
perduti per sempre.

Un azzurro scalzo in cielo
e il cielo matto di marzo
e di quel nostro incontro al centro.
Tu poggiata sui ginocchi e il vento
e i capelli sui tuoi occhi.
Qui l’ombra cade giù dalla tua mano,
un orizzonte di cani
abbaia da lontano,
tu aggrappata alla ringhiera di una
tenera e distratta primavera.
Pomeriggio lento e un po’ svogliato,
maggio è andato via,
un dito sotto il mento
e gli uccelli fuggono infilando il verde
dove la città si perde.
Sopra un foglio di carta vetrata
luglio e tu sdraiata, tu
sporca di baci e sabbia
a cercar le labbra smisurate
dell’estate sulle mie.
In quest’altra stiamo insieme,
come ridi di gusto
e fino a soffocarti, io stringevo agosto e te,
bevendoti con gli occhi miei
per non scordarti
e ancora tu tra file di alberi
che cuciono colline d’uva bianca
e tu sei stanca, un giorno intero
a bere vino e un contadino
col bicchiere in mano lì vicino.
Foglie arrugginite in fondo al viale
e nuove voglie e tu
qui sei venuta male,
la tua faccia un po’ tirata e una risata
senza più allegria e incoscienza.
L’aria acerba della domenica
mattina sopra l’erba tu
e lacrime di brina
guance colorate mentre sbucci
arance e stupide bugie.
Ferma lì,
non muoverti
sorridi un po’,
adesso voltati,
fai così,
appoggiati,
non dire no,
amore guarda qui.
Gennaio e il fiato grosso
scalda le parole
il sole andava giù,
cielo di marmo rosso, tu un po’ nera
contro quella sera che scavava
il nostro addio e scappava.
La pioggia fina salta sopra
i marciapiedi,
noia, moschine e tu
tu guardi ma non vedi
ch’è finita e tra le dita
non ci sono che fotografie.
Un azzurro scalzo in cielo
e il cielo matto di marzo
e di quel nostro incontro al centro,
tu poggiata sui ginocchi
e gli occhi tuoi
per sempre nei miei occhi.
Annunci

Informazioni su Antonio Tomarchio

Poeta e scrittore. Autore dei libri "Il Robot e altre storie" e "Il Mostro". Vedi tutti gli articoli di Antonio Tomarchio

19 responses to “Fotografie

  • Non solo parole

    Questa canzone è una bellissima poesia come la tua. Un racconto splendido di ricordi, amori e della vita che passa, storie di vita quotidiana racchiuse in un album di fotografie. Una triste speranza di un amore che va oltre la vita e la vita che continua nonostante tutto…
    …e nell’ansia che ti perdo, ti scatterò una foto…T.Ferro
    P.S.: Le foto a volte sono bei ricordi, a volte riaccendono vecchi amori a volte fanno solo male.
    Un abbraccio
    Maria

     

     

  • lilasmile

    Il ricordo può essere triste ma quello che si è vissuto di bello rimarrà sempre nel cuore.
    Un sorriso, Lila

  • afinebinario

    Certe fotografie le ho raccolte in un album che ogni tanto sfoglio come se sfogliassi un libro … dal finale molto amaro.
    Ottima canzone 😉
    Un abbraccio Antonio
    Affy

    • Antonio Tomarchio

      Cara Affy, anche se il finale può sembrare amaro non saprai mai come sarebbe stato se le cose fossero andate diversamente. Ogni strada che prendiamo ci conduce in un posto diverso ma non sappiamo se è un posto migliore o peggiore. Un abbraccio.

  • Laura

    Bellissima la poesia come la canzone, un abbraccio caro Antonio!Laura.

  • Laura

    Bellissima la poesia come la canzone, un abbraccio caro Antonio!Laura.

  • Amor et Omnia

    ottima scelta il commento musicale.. belle immagini Antonio… però anche quello che stiamo vivendo proprio adesso finirà meglio star lì a viverlo.. le foto stanno bene nel cassetto (a volte).. una buona giornata… mio caro amico A.

    • Antonio Tomarchio

      Certe foto capitano tra le mani un po’ per caso così come certi ricordi. Non bisogna averne paura, la nostalgia non ha mai ucciso nessuno, anzi a volte è piacevole scivolare nel passato e ripensare alle cose piacevoli, anche se sono ormai finite. Ciao, una buona giornata anche a te mia cara amica. 🙂

      • Amor et Omnia

        e’ vero quello che dici.. certe ricordi e foto non serve andare a cercarli di proposito, si ripropongono così da soli.. in una sorta di flusso ciclico.. e anche la nostalgia può essere una calda coccola..
        molte esperienze mantengono un potere evocativo nel tempo.. a volte a me arrivano odori all’improvviso come un dejavu.. e di colpo realizzo che sono ad esempio l’odore della primavera da adolescente.. o delle passeggiate al mare con i miei
        ciao Antonio.. a presto.. 🙂

      • Antonio Tomarchio

        Vero, basta un odore, una canzone o un’immagine per riportarci indietro nel tempo e ritrovarsi bambini e con lo stesso stupore e la stessa meraviglia osservare per un attimo il mondo intorno a noi. Un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: