Un piccolo assaggio del mostro

copertina il mostro
<<Detective Owen, è stato trovato il cadavere di una donna vicino a Riverside Drive>> esclamò Scott.
            <<Avvisa la scientifica e andiamo.>>
            Il corpo era nascosto dietro un cassone della spazzatura, parzialmente coperto da sacchetti e cartoni. Non c’erano segni di violenza né fori di proiettili. Si trattava di una donna di circa venticinque anni, forse una prostituta a giudicare dall’abbigliamento molto succinto. Dopo i rilevamenti della scientifica, il cadavere era stato messo dentro una sacca nera per il trasporto dei corpi ed era stato portato all’obitorio.
            <<Finalmente un caso vero su cui indagare. Non ne posso più di lavorare per quel Foster>> disse Owen al collega.
            <<Sembra che comandi lui al distretto. Il Capitàno non osa più dirgli niente da quando ha ricevuto quella telefonata. Secondo te, chi è stato a telefonargli?>>
            <<Fosse stato il Presidente in persona, non sono affari miei né tuoi.>>
            <<Deve essere in gamba però, se le più alte cariche del governo si fidano così di lui.>>
            <<Finora non è riuscito a ottenere molto di più di quanto avevamo fatto noi.>>
            <<Non è vero! Ha scoperto che quella donna si era travestita da anziana, che aveva ucciso e rubato l’identità e i soldi di quella signora. Era quasi riuscito a prenderla in quell’albergo. Lei addirittura ha tentato di ucciderlo per vendicarsi, usando un animale feroce. Direi che c’è andato molto più vicino di noi.>>
            <<A me non hanno dato il tempo di fare niente, mi hanno tolto subito il caso mentre lui è da mesi che indaga.>>
            <<Evidentemente credono di più nelle sue capacità che nelle nostre, in fondo è riuscito anche a sopravvivere a quella bestia feroce.>>
            <<Ti sei mai chiesto perché non troviamo mai tracce di questi animali feroci? Non ci sono né peli né impronte sulle scene del crimine. Mentre la donna lascia impronte e si fa riprendere dalle telecamere come se sapesse che non riusciremo mai a prenderla.>>
            <<Secondo me, lei è una maga dei travestimenti. Riesce a cambiare faccia come vuole usando dei trucchi come quelli del cinema. Le tracce degli animali è lei che le ripulisce perché sa che dagli animali potremmo risalire a lei.>>
            <<Spiegami perché le analisi del DNA e il referto del coroner sono stati secretati.>>
            <<Forse l’identità della donna non può essere svelata, forse è la figlia di qualche politico importante o è parente del Presidente e non vogliono fare scoppiare uno scandalo o forse è il frutto di un esperimento militare segreto.>>
            <<Bravo Scott, hai una spiegazione per tutto, ma io credo che ci sia qualcosa di molto più grosso che non può essere svelata per non causare il panico tra la gente.>>
            <<Esagerato! Io penso che stiano soltanto coprendo qualche pezzo grosso.>>
            <<Non lo sapremo mai. Sarà un altro dei tanti misteri di questo paese, come l’area 51 o l’incidente di Roswell.>>
            <<Non crederai anche tu alle cospirazioni o alla “congiura del silenzio” per nascondere gli sbarchi alieni o i dischi volanti?>>
            <<Chi può sapere qual è la verità? Non ci sono prove che confermano, ma neanche possono smentire le tante teorie sugli sbarchi di alieni.>>
            <<Se si chiamano teorie ci sarà un motivo, non credi?>>
            <<Ognuno ha le sue convinzioni. Io resto delle mie.>>
            <<Noi siamo detective, dobbiamo credere solo alle prove, ai fatti, alle indagini. Non ad assurde teorie senza nulla che le dimostri.>>
            <<Cerchiamo di risolvere questo caso, prima che lo passino ad altri.>>
            <<Così mi piaci, Owen.>>
Annunci

Informazioni su Antonio Tomarchio

Poeta e scrittore. Autore dei libri "Il Robot e altre storie" e "Il Mostro". Vedi tutti gli articoli di Antonio Tomarchio

15 responses to “Un piccolo assaggio del mostro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: