Archivi categoria: Premi e riconoscimenti

Quote Challenge, Day 3

Questo è l’ultimo episodio della sagra delle citazioni, comincio già a sentirmi un po’ banale ma sarò ligio al dovere fino in fondo.

Ci sono momenti in cui la vita separa due persone solo perché capiscano quanto l’una sia importante per l’altra.

P. Coelho

Il mondo è pieno di cose ovvie che nessuno si prende mai la cura di osservare.
Arthur Conan Doyle.
Dovrei chiedere scusa a me stessa per aver creduto sempre di non essere abbastanza.
A. Merini
Annunci

Quote Challenge, Day 2

Le mie tre citazioni preferite oggi sono:
I codardi muoiono molte volte prima della loro morte;
i valorosi assaggiano la morte soltanto una volta.
William Shakespeare, Giulio Cesare
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Sai che sei innamorato quando non riesci a dormire perché finalmente la realtà è migliore dei tuoi sogni.
Dr. Seuss

Quote Challenge, Day 1

Cari amici, da un po’ di tempo ho trascurato il blog e, soprattutto, le varie nomination per premi e tag vari. Non posso però ignorare questo tag della mia amica Viola perché si è ricordata di me nonostante la mia assenza, dimostrandomi ancora una volta la sua stima e il suo affetto che ricambio leggendo ogni suo post.
Le regole per partecipare a questo Tag sono semplici :
Scrivere in tre giorni  (non necessariamente consecutivi )
Tre citazioni preferite da libri , film , canzoni  eccetera..
Nominare  tre bloggers.
Queste sono le mie prime tre citazioni:
I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché.
(Mark Twain)
La vita non si misura attraverso il numero di respiri che facciamo, ma attraverso i momenti che ci lasciano senza respiro.
(Maya Angelou)
Ricordati che l’uomo non vive altra vita che quella che vive in questo momento, né perde altra vita che quella che perde adesso.
(Marco Aurelio)
Adesso dovrei nominare tre bloggers e, come al solito, non so chi scegliere quindi, per non fare torto a nessuno, nomino tutti quelli che mi seguono veramente leggendo i miei post. Un grande abbraccio.

 

 


Liebster Award

liebsteraward1

Ringrazio NonsoloparoleMaria per questo tag.
Le regole sono:
1) Usare l’immagine;
2) Rispondere alle 10 domande;
3) Nominare altri 10 dieci blog e
avvisarli;
4) Porre 10 domande a questi blogger.
Le domande:
1. Un regalo che vorresti ricevere per Natale dalla vita.
Non mi aspetto nessun regalo. Alla mia età non ci si illude più che la vita possa farti un regalo.
2. Un regalo da un amico/parente che vorresti ricevere per Natale .
Non ricevo regali dagli amici o dai parenti da quando ero bambino. Spero che i miei amici e i miei follower mi facciano il regalo di comprare i miei libri.
3. Spesso ci si trova a discutere sulla bontà o meno dei prodotti digitali. Ovvero: “meglio le matite e i pastelli alla tavoletta grafica!”, “meglio il libro cartaceo, piuttosto che l’e-book!”. Cosa ne pensi?
Il mondo va avanti e abbiamo l’obbligo di adeguarci al progresso. Penso che le nuove tecnologie, oltre a renderci la vita più comoda, facciano in modo che vengano abbattuti meno alberi.
4. Qualcosa che hai mangiato ma non lo farai mai più tanto faceva schifo.
Non ho mai mangiato niente di schifoso a parte il cibo tunisino.
5. Un bel sogno che ricordi, in poche parole.
Ho sognato un cielo azzurro,
un mare limpido e pulito,
ho sognato un Dio che non c’è
e una pace che non esiste,
un mondo senza morti
in cerca di giustizia
e uccelli liberi in volo,
ho sognato pensieri rincorrersi
lungo le strade della vita
e sospiri nel silenzio parlare d’amore,
ho sognato mani che si stringono,
sguardi ansiosi che si cercano
e volti impazziti di gioia,
ma era un sogno
e ha lasciato soltanto delusione
al mio risveglio.
Scusate l’autocitazione. 😉
.
6. Cos’è la scrittura per te? Lo vedi come un hobby o speri in un futuro da scrittrice/scrittore?
E’ un hobby che spero diventi un mestiere.
7. Un libro che hai regalato.
Ho regalato i miei e-book  Il Robot e altre storie e Il mostro.
8. Un libro che vorresti ricevere in regalo.
Amo le sorprese.
9. Cosa pensi dell’uso ossessivo che molte persone fanno dei social network?
Penso che ognuno sia padrone della propria vita e possa fare quello che vuole del proprio tempo.
10.Cosa ti ha spinto a rendere pubblico ciò che scrivi o crei?
Il desiderio di condividere ciò che scrivo e il piacere di conoscere gente nuova.
Le nomine:
Nomino tutti ma non fatemi elencare 300 link.
Una buona giornata.

Tag vari

penguin-classics-clothbound-hardback-spines-882x1024
Ringrazio l’amica Franca per avermi nominato nei seguenti Tag: “The Classic Book”.
Queste sono le domande:
Un classico celebre sopravvalutato che proprio non ti è piaciuto.
Ho letto molti classici e mi sono piaciuti tutti.
Epoca storica preferita
Il novecento
Favola preferita
Da ragazzo amavo molto i racconti di Salgari.
Qual è il classico che ti vergogni di non aver ancora letto.
Tutti quelli che non ho ancora letto, ma non me ne vergogno.
Top cinque dei classici che vorresti leggere (prossimamente.)
Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen
Il profeta di Khalil Gibran
Il Cacciatore di Aquiloni di Khaled Hosseini
Memorie di una Geisha di Arthur Golden
Cento Anni di Solitudine di Gabriel Garcia Marquez
Serie o libro preferito basato su un classico.
Non ho preferenze.
Adattamento televisivo / cinematografico preferito basato su un classico.
Harry Potter di JK Rowling (Non so se si possa definire un classico, ma è quello che preferisco).
Peggior adattamento televisivo / cinematografico
Il Signore degli anelli di J.R.R. Tolkien (Un mattone).
Edizioni preferite di classici che vorresti collezionare.
Camilleri.
blogger-recognition
Blogger Recognition Award
Le Regole sono semplici:
Nominare quindici blog e avvisarli
Ricorda che non si può nominare se stessi o la persona che ti ha nominato.
Consentite di dare la possibilità ad altri blogger.
Scrivere un post per mostrare il vostro premio. Scrivere una breve storia di com’è cominciato il tuo blog e dare uno o più consigli ai nuovi blogger.
Ho cominciato con l’idea di fare un sito di recensioni e consigli per aiutare chi ne avesse bisogno a scegliere tra le tante possibilità. Se volete saperne di più, andate a leggere la pagina “Che cos’è questo blog”. Poi, mentre attendevo che la mia idea avesse successo, ho cominciato a pubblicare le mie poesie e così il mio blog si è trasformato da un servizio pubblico a un diario personale che mi ha fatto conoscere tante persone speciali con cui è nata una splendida amicizia (anche se solo virtuale).
Ho notato che alcuni blogger sono convinti di essere delle star e di essere talmente bravi da avere folle di seguaci bramose di leggere i loro illuminanti articoli. A questi blogger vorrei consigliare di fare un bagno di umiltà e di cominciare a interagire con gli altri blogger se vogliono ricevere commenti e Like.
Le mie nomine
Ho circa 300 follower ma solo alcuni interagiscono con me con i loro commenti e i loro “Mi piace”. Voglio comunque nominarvi tutti anche se, per ovvie ragioni, non metterò 300 link ai vostri blog.

 

 

 

 


Tag- la staffetta dell’affetto e L’ A B C della Felicità

foto-mamma
Ringrazio Isabella (https://isabellascotti.wordpress.com/) e Marisa (https://marisacossu.wordpress.com/)  per avermi nominato in questi due tag.
Ero già stato taggato in precedenza per l’abc della felicità quindi se volete sapere la mia opinione leggete il post qui: L’ABC della felicità
Per quanto riguarda la staffetta dell’affetto le regole sono:
Ricordare  chi  ha  ideato  il  tag. Carla ( https://ladimoradelpensiero.wordpress.com)
Ringraziare chi  mi  ha  taggato. Già fatto.
Inviare  un  pensiero  affettuoso  a  cinque  blogger e  avvisarli  di  averli  taggati  a loro  volta.
Voglio dedicare questo aforisma a tutte quelle persone che mi hanno fatto sentire la loro presenza e la loro amicizia,  in questi anni da Blogger, con i loro commenti e i loro “Mi piace”. Qualcuno si è allontanato senza neanche salutare ma il loro passaggio nella mia vita virtuale ha lasciato un segno che non dimenticherò facilmente. Ho scelto queste frasi perché esprimono quello che dovrebbe essere realmente l’amicizia e il volersi bene.

Amico mio, accanto a te non ho nulla di cui scusarmi, nulla da cui difendermi, nulla da dimostrare: trovo la pace… Al di là delle mie parole maldestre tu riesci a vedere in me semplicemente l’uomo.
(Antoine de Saint-Exupery)

Abbiamo tutti delle preferenze e degli amici cui teniamo di più ma è mia abitudine, per non infastidire chi non ama le catene, nominare tutti quelli che amano mettersi in gioco. Faccio così anche stavolta quindi decidete voi se partecipare.

 


L’ABC della felicità.

margherita-e-prato

Ringrazio la mia amica Bea (https://viaggiandoconbea.wordpress.com/)  per avermi nominato in un nuovo premio ideato da Carla (https://ladimoradelpensiero.wordpress.com/)   “L’ABC della felicità… dì la tua.”
Le regole sono le seguenti:
Utilizzare il logo, menzionare l’ideatrice, ringraziare chi nomina, esporre il proprio ABC, nominare dieci blog, avvisare i nominati.
Non esistono ricette per la felicità e un semplice ABC non è sufficiente a trattare l’argomento in modo esaustivo, ognuno di noi ha una sua opinione che può essere più o meno condivisibile.  Poeti, filosofi, uomini e donne comuni, hanno cercato di dare una spiegazione alla felicità, hanno cercato di capire e spiegare cosa può renderci felici e ognuno ha espresso il proprio pensiero al riguardo. Migliaia di aforismi hanno cercato di racchiudere in poche parole il senso di un’emozione rara, che dura solo un istante e che spesso viene confusa con altri stati d’animo.
Io non credo e non pretendo che il mio pensiero debba essere necessariamente condiviso ma proverò a scrivere quello che è per me la felicità.
La felicità è la più forte e intensa emozione che si possa provare, è quella che ci fa avere delle reazioni strane e che può anche farci piangere. A causa di questa sua forza è impossibile immaginare di provarla sempre, tutti gli istanti della propria vita. Chi dice di essere felice, in realtà, confonde la serenità, la pace interiore, la gioia, lo star bene e il non avere problemi, con la felicità.
Io credo che la felicità sia il raggiungimento o l’appagamento di un desiderio, sia la realizzazione di un sogno, ottenere qualcosa per cui abbiamo lottato e ci siamo impegnati. Ad esempio: Riuscire a conquistare la donna/uomo che tanto desideravamo, ricevere un regalo cui avevamo rinunciato perché ci sembrava impossibile da ottenere, una vincita, una guarigione, un ritorno, un viaggio. Anche l’amore può renderci felici ma quella meravigliosa sensazione di toccare il cielo con un dito dura solo un momento.
So che molti di voi pensano di essere felici, credono di avere tutto e di non aver bisogno di nient’altro, ma se questa per voi è la felicità, forse non avete mai provato quella vera.
Siete tutti nominati.

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: