Poesie


nell'oscurità

NELL’OSCURITÀ

Impotenti nell’oscurità dimeniamo le mani,
sentiamo il corpo volteggiare nell’aria
e il buio entrare nel cuore,
è una strana sensazione,
è un silenzio che sa di morte.
Non c’è un raggio di luce né un po’ di calore
in questo mondo di vivi abbandonati da Dio,
un mondo di solitudine, di paura, d’odio,
di disperazione.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

no

NO

No! Non sarà il freddo legno di una bara
o l’isterico pianto di una madre
a farmi accettare la morte,
né la vana speranza dei credenti.
Il destino ha riservato per noi
un ignobile fine nelle tenebre della terra.
Oh Dio! Perché non esisti?
Perché non prometti anche a me vita eterna?
Perché non fai che io viva oltre me stesso?
Oltre il mio corpo,
perché non concedi anche a me
l’illusione e il conforto che ad altri concedi?
No! Non saranno questi inutili versi, né altri,
a sottrarmi dal pasto di famelici vermi,
non sono io così grande da vivere oltre la mia vita.
Uomo, quale disperazione,
quale infinita vanità è la tua esistenza,
ti basterà piangere e soffrire per dimenticare?
Ti basterà ridere e gioire per sopportare?
Ci sarà mai qualcuno che toglierà
dalla vita e dalla morte
questa eterna solitudine?

.

Commenta questa poesia

.


.
separatore_2

.

L'irraggiungibile

L’IRRAGGIUNGIBILE

A volte il cuore ci suggerisce qualcosa
che non sappiamo dire.
La paura, il dubbio, l’incertezza
impediscono ai pensieri di diventare parole,
allora aspettiamo un segno, un gesto
che ci faccia capire,
uno sguardo, un sorriso
che ci apra una nuova strada
che abbia finalmente una fine,
che porti a qualcosa,
ma capiamo che non basta,
non si può rischiare,
l’orgoglio, la dignità, il timore di un “no”,
frenano ogni iniziativa,
ogni debole volontà.
E restiamo così,
come un foglio di carta abbandonato
che aspetta un soffio di vento che lo spinga lontano.
I pensieri, i desideri e il dolore ci opprimono
e cerchiamo di uscirne,
di abbandonare ogni inutile speranza,
cerchiamo di odiare
per respingere e soffocare l’amore,
perché non possiamo rincorrere per sempre
l’irraggiungibile.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

cuore

CUORE

Ti sento impazzire dentro di me,
ti sento pulsare solo per lei,
mio piccolo cuore tormentato.
Tu sei rinato, sei rinato per lei,
lei ti ha dato la vita,
ha acceso nuove speranze,
ha risvegliato vecchie illusioni
che ben presto bruceranno
sul rogo della realtà
e tutto tornerà come prima
e insieme alla delusione
tornerà quell’eterno dolore
che è nato con me.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

tutto e niente

TUTTO E NIENTE

Spesso mi chiedo: Chi sono?
Cosa valgo? Cosa voglio?
Allora guardo dentro me stesso
per cercare di capire
e mi accorgo di non essere niente,
di non valere niente e di non volere niente.
Tutto intorno a me è niente,
la mia vita è niente,
i miei amici, la mia famiglia, sono niente;
il tutto è niente.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Dedicato a mio padre

DEDICATO A MIO PADRE

Io sono sangue del tuo sangue,
io sono carne della tua carne,
io non sono niente senza di te.
Oh ! Padre mio, tu sei andato via,
hai lasciato la mia mano,
hai lasciato che io
percorressi da solo la mia strada,
su queste erte montagne,
sul limite di un precipizio,
su questo strano mondo
così tristemente rotondo.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

infinito

IL MIO INFINITO

Sospeso nel vuoto,
nell’immensità del buio,
senza tempo né spazio,
al di là dei sensi e delle angosce umane,
nell’oblio totale,
lontani mi appaiono i giorni infelici,
lontano sento il peso del corpo,
ed è bello sentirsi condurre
lontano, lontano,
dove il cuore non batte,
dove le passioni umane non mi agitano,
dove non sento più nulla,
né amore né odio,
lontano, lontano,
oltre la vita, oltre me stesso.
Così, rapito dall’uggia,
corre il mio pensiero
e si perde tra spazi infiniti
cercando qualcosa,
forse una pace che non esiste,
forse un paradiso irraggiungibile,
ma sempre mi distoglie dal mio vagare
l’incommensurabile delusione d’essere ancora vivo
e dover soffrire ancora.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

amore perduto

AMORE  PERDUTO

Non sento più la tua voce
né il tuo caldo respiro,
non sento più la tua mano cercare la mia,
non vedo i tuoi occhi
né il tuo sguardo smarrito.
Dove sei amore mio?
Dove sono i tuoi gesti, le tue parole?
Dove sono i dolci momenti vissuti insieme?
Dov’è il tuo amore? Dov’è?
Non posso pensare d’averti perduto,
non posso vederti lontana da me
così senza un motivo.
Oh vita! Perché rifiuti a me
quel che ad altri concedi?
Ridammi uno scopo,
ridammi una speranza,
o non mi sarà difficile
mandarti via.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

restiamo così

E RESTIAMO COSI’

E restiamo così
con le mani protese
e gli occhi fissi nel vuoto
mentre il pensiero fugge lontano.
E restiamo così
mentre la vita ci passa davanti
con i suoi gridi,
con i suoi pianti.
A un tratto il freddo ci assale,
un freddo impietoso,
un freddo invernale,
la vedi? E’ la morte,
è venuta per noi,
è venuta a trovarci,
è venuta a levarci quel niente
che era tutto quel che avevamo.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

fanciullezza

Fanciullezza

Ascolto in silenzio la tua eco,
rivivo col pensiero i tuoi moti,
e mi si stringe il cuore
mentre ti sento lontana.
Oh ! Fanciullezza sei passata
e hai portato con te
le dolci illusioni,
le vane speranze,
la mia gioia,
mi hai lasciato solo
anche tu,
solo, con la tristezza,
solo, col mio dolore,
solo, a rimembrare le cose perdute,
a pensare a ciò che ho lasciato,
a ciò che non ho avuto.
Mi hai lasciato camminare all’indietro
a guardare la mia vita che scorre
col futuro alle spalle,
mentre le lacrime,
che avrei voluto versare,
bagnano di rimpianto la mia vita
e sento, lungo la schiena,
un brivido e il freddo vento della morte.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

ho perduto me stesso

HO PERDUTO ME STESSO

Ho perduto me stesso
per non essere solo,
per starvi vicino,
ho rinunciato a tutto
per un po’ di compagnia.
Ho dimenticato me stesso
per poter vivere,
per somigliarvi ed essere amato,
non sono più io
quando sono con voi,
non sono me stesso,
non sono niente,
sono un tronco senza radici,
un cane senza padrone,
una goccia d’acqua
perduta nel mare dell’indifferenza.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

testamento

TESTAMENTO

Lascio le mie illusioni e le mie speranze al vento
perché le porti via,
lascio i miei pensieri al tempo
perché li dissolva nell’oblio,
le mie lacrime al mare
per farle evaporare,
i miei passi sulla roccia,
la mia tristezza al sole
e alle stelle il mio dolore,
lascio il mio respiro al silenzio,
i miei occhi alla notte,
le mie parole ai sordi,
le mie grida al tuono,
lascio la mia disperazione ai monti,
le mie paure ai fiumi,
la mia solitudine a Dio
e il mio cuore a te,
perché tu possa vederlo pulsare,
perché tu possa sentirlo soffrire,
perché tu devi vederlo morire
e devi sapere che muore per te,
per te che non mi hai amato,
per te che mi hai ucciso.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

libertà

LIBERTA’

Ho visto in cielo liberi voli,
in mare liberi spruzzi,
nei prati libere corse,
ho visto nella mia vita
libere catene stringermi i polsi
e infiniti chiodi
crocefiggermi al palo
della mia eterna tristezza.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

L'ultima estate

L’ULTIMA ESTATE

Fiori appassiti,
foglie secche agitate dal vento,
voli d’uccelli verso paesi lontani,
è finita
ed io sono qui
che rimpiango quella ormai passata
e attendo con ansia
l’ultima estate.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

poesia

Poesia

Dolce sensazione di un cuore impazzito,
triste malinconia di cose perdute,
poesia,
vecchi ricordi,
antichi amori,
vaghi paesaggi,
poesia,
unica compagna della vita mia.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

felicità

FELICITA’

Felicità è correre sul mare,
saltare sulle nuvole,
toccare le stelle,
felicità è una dolce chimera,
un sogno dimenticato,
è una vana speranza di morte.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Briciole di sogni

Briciole di sogni

E’ giorno,
si sveglia il bambino,
un sorriso gli illumina il volto
e gli occhi sembrano cercare
una vaga felicità
tra le ombre fuggenti,
vane speranze, vane illusioni
riempiranno il suo giorno,
ma è già sera
e si addormenta l’uomo,
crollano tutte le chimere,
tutto scompare,
resta soltanto
un amaro sospiro di delusione
e briciole di sogni.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

speranza

SPERANZA

Ti ho perduta per sempre
compagna della mia infanzia,
unico conforto al genere umano,
ti ho perduta e ti rimpiango.
Tu che rendi felici
coloro che credono in te,
tu che ci permetti di vivere,
tu sei l’unica che io ho veramente amato
mia dolce cara speranza.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Vorrei

VORREI

Vorrei essere un fiume
per perdermi nel mare
e un’aquila
per poter in alto volare,
vorrei essere il vento
così da poter tutto agitare
e il sole
per poter la terra inaridire,
vorrei essere me stesso
per potermi ritrovare
ma, soprattutto,
la mia vita, il mio dolore,
le angosce e le paure
vorrei poter dimenticare.
No, non posso più aspettare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Solitudine

SOLITUDINE

Sabbia spazzata dal vento,
sabbia percossa dal mare,
sabbia bruciata dal sole,
sabbia è la mia vita,
sabbia bagnata
da lacrime di solitudine.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

solo un bel sogno

SOLO UN BEL SOGNO

Ti ho cercata nel verde di un prato,
ti ho rincorsa lungo strade deserte,
ho desiderato di stringerti a me
ma le braccia son tornate deluse
al mio petto,
tu non eri reale,
eri solo un bel sogno,
eri la dolce immagine
di un amore mai avuto,
eri un desiderio mai realizzato,
l’incarnazione della mia solitudine.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

nella notte

QUANDO SCENDE LA SERA

E’ sera,
sento un antico e profondo dolore,
sento lontano il fruscio dei miei passi,
vedo me stesso,
mi vedo lontano,
cerco di ricordare,
di vedere nelle tenebre il mio viso.
Ho paura,
ho paura di vedere me stesso
e di scoprire nel buio
il pallido volto della morte.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

il mio mondo

IL MIO MONDO

Un mondo distrutto dalle guerre,
spazzato dai venti,
percosso dalle tempeste,
un mondo bruciato dal fuoco,
inondato dai mari,
questo è il mio mondo!
Ed è difficile resistere
sapendo che è dentro me
e non trova pace.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

La fine

LA  FINE

Scorre inesorabile il tempo,
la notte segue fedele il giorno,
le lancette impietose
segnano gli istanti di un’inutile vita
e mi assale un sottile e tagliente dolore
al pensiero che questa vita è mia
e sento più forte un vago
desiderio di pace
e la voglia di arrivare finalmente
alla fine.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

parole

PAROLE

Parole regalate al vento,
parole perdute nella scia della vita,
parole abbandonate in una stanza vuota,
parole,
parole che avrei voluto dirti
e che non ti ho mai detto
stringono il mio cuore,
parole
e mille pensieri mi tormentano
e il rimpianto di non averti detto
quelle dolci parole d’amore
e aver perduto anche te.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Via

V I A

Vorrei poter piangere
per liberare il mio cuore,
per potermi sfogare,
vorrei prendere a pugni
e a calci un muro
e non smettere mai di urlare,
ma non posso
e continuo a mostrare
una finta indifferenza,
fingo che non sia successo niente
che nulla abbia importanza
anche se dentro me
un fuoco mi consuma
e vorrei tanto andare via.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

essere e voler essere

ESSERE E VOLER ESSERE

Vorrei poter diventare un quadrifoglio
oppure un uragano sul mare,
vorrei essere un’oasi nel deserto
oppure vorrei poter volare,
invece sono uno tra miliardi,
un granello di polvere
che il vento trascina con sé,
sono l’infinitamente piccolo
perduto nell’infinitamente grande.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

miraggi

MIRAGGI

Su questa sabbia rovente,
in cerca di acqua, vago da sempre,
il sole acceca i miei occhi,
mi ruba le forze,
mi sconvolge la mente,
e in questo immenso deserto
soltanto miraggi lontani.
A un tratto cado stremato,
che destìno crudele,
dopo tanta fatica,
dover morire assetato.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

un mondo infinito

UN MONDO INFINITO

Il tuo respiro che corre,
la fronte bagnata,
le labbra si cercano,
ti sento, ti sento,
due cuori impazziti,
la mia pelle sulla tua,
i nostri corpi abbracciati,
ti amo, ti amo,
il mio mondo nel tuo,
il vento sui fiori,
un cavallo selvaggio,
due anime in una,
mi ami, mi senti,
la vita che scorre,
che svela il segreto
di un mondo infinito,
di un tempo che vive in eterno,
dell’amore che si schiude
e ci mostra come esser felici.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

vita

V I T A

Ha pianto un bimbo,
un altro fiore è sbocciato,
un’altra vita si è schiusa,
un’altra tela imbrattata
di sogni delusi
e speranze da dimenticare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

ancora

Ancora

Ho seguito il tuo sguardo
nell’azzurro del cielo,
ho seguito la tua ombra
lungo spiagge infuocate
trascinando un corpo senz’anima.
Nelle tue impronte
c’erano ancora i frammenti
di un cuore spezzato,
mentre l’alito caldo del vento
scaldava un triste rimorso
e la certezza di aver sbagliato ancora.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

inutile rimpianto

INUTILE RIMPIANTO

Inutile rimpianto
di giorni ormai passati
che non ritorneranno,
inutile rimpianto,
il sapore delle sue labbra
mai più potrò sentire,
né l’odore della sua pelle
né il suo dolce dormire,
inutile rimpianto,
mai tu finirai
il passato non ritorna
col tempo crescerai.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

FORSE DOMANI

FORSE DOMANI

Forse domani il mondo cambierà,
non ci sarà paura
nei volti della gente,
riusciremo a capire,
a volerci bene veramente,
potremo alzare la testa,
stringerci le mani,
e sarà sempre festa,
ma domani è troppo lontano,
adesso sento il bisogno di respirare,
di capire se posso ancora amare,
adesso voglio provare a vivere,
a far nascere un’altra illusione,
a coltivare nuove speranze,
voglio sentire un cuore
battere solo per me,
voglio annegare nell’azzurro infinito
di uno sguardo,
e sentire sul mio viso
parole e sospiri d’amore.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

rifugio

R I F U G I O

E’ sorto il sole,
sbocciano i fiori
e nell’aria si sentono nuovi odori,
le rondini volano libere nel cielo
e tutta la natura si risveglia
per festeggiare la fine della guerra,
lo scoiattolo dal tronco fa capolino,
la pecorella riprende a pascolare,
ma noi, rinchiusi dentro un bunker,
non possiamo sapere,
possiamo soltanto sperare
che ci sia ancora vita,
che torneremo in superficie
per riprender la fatica,
ma il tempo passa e noi,
sepolti vivi,
con gli occhi fissi
in un cielo di cemento,
non sappiamo quando arriverà il momento,
aspettiamo mentre scendono le lacrime
di trovare almeno il perché.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

delusione

DELUSIONE

Ho sognato un cielo azzurro,
un mare limpido e pulito,
ho sognato un Dio che non c’è
e una pace che non esiste,
un mondo senza morti
in cerca di giustizia
e uccelli liberi in volo.
Ho sognato pensieri rincorrersi
lungo le strade della vita
e sospiri nel silenzio parlare d’amore,
ho sognato mani che si stringono,
sguardi ansiosi che si cercano
e volti impazziti di gioia,
ma era un sogno
e ha lasciato soltanto delusione
al mio risveglio.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

pensieri

PENSIERI

Pensieri in cerca di qualcuno,
pensieri che affollano la mente,
pensieri che fuggono lontano,
che corrono su questa steppa
arida e deserta
che tutti chiamano vita,
pensieri caduti sulla tastiera di un piano
che suona urla di dolore,
pensieri arrampicati sulle mura di un cuore,
pensieri su reliquie viventi,
pensieri,
pensieri morenti.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

l'ultimo atto

L’ULTIMO ATTO

Sul mio petto affannato,
sul viso disfatto,
sugli occhi annebbiati,
il sole si è appena svegliato
cacciando la notte
e le sue lugubri ombre,
ma lasciando nell’anima il buio
e su quel letto di ghiaccio
il vento dilania il mio corpo,
il freddo mi prende d’assalto
facendo tremare la carne,
rubando la forza
dell’ultimo atto,
Tra quelle bianche lenzuola
scorre più rosso il mio sangue
e trascina con sé
i momenti di tutta una vita,
la speranza, l’illusione,
lo sgomento, la disperazione,
In quella lama sottile,
come una falce impietosa
che porta infine la sera,
c’è l’ultimo gesto di un pazzo
che, in fondo, pazzo non era.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

bambola

BAMBOLA

Tu non sai cosa significa
vivere, soffrire, desiderare,
svegliarsi una mattina
e sentir piangere se stessi,
avere un cuore che,
da troppo tempo ormai,
attende solo amore,
tu non sai cosa significa
annegare in un bicchiere,
fuggire dentro nuvole di fumo,
sentirsi morire e
non poter reagire,
tu non sai cosa significa
esser soli, stanchi di tutto
anche del niente,
tu non puoi sapere
perché sei solo un burattino
col sorriso stampato sul viso,
una bambola con la testa di legno,
sei un errore della natura,
una beffa per chi non si da pace,
per chi soffre veramente,
per quelli che, come me,
non sanno più cosa fare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Bravo uomo

BRAVO UOMO

Bravo uomo!
Hai sconvolto la terra
con le tue macchine mortali,
hai dimostrato che sei il più forte,
hai conquistato lo spazio,
sei padrone della morte,
tu sei proprio un genio!
Hai spazzato le montagne,
ucciso gli animali,
hai distrutto tutto
pure l’aria che respiravi
e il cibo che mangiavi.
Sei fiero di te stesso?
Ora che, nascosto sottoterra,
hai dimenticato il calore del sole,
il profumo dei fiori,
il rumore del mare.
A volte, con la maschera sul viso,
vaghi tra le macerie
e non ti basta urlare di dolore,
piangere con i pugni stretti sul cuore,
nulla potrà cambiare,
non c’è rimasto più niente
dopo l’ultima guerra totale.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

IO

I O

Io, uno sguardo smarrito
dietro una finestra chiusa,
due mani in cerca di aiuto,
un cuore racchiuso nel filo spinato,
le spalle curve, le gambe stanche,
una mente irrequieta
e un viso che chiede carezze.
Io, una vita sbagliata,
una raccolta di poesie,
un mare in tempesta,
io, soltanto io,
un’anima perduta nel vento,
l’inchiostro che scorre
su fogli di carta,
un pensiero che vola lontano.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Solitudine

SILENZIO

Silenzio,
silenzio infinito, assoluto,
soltanto silenzio attorno a me,
né una voce, né un respiro,
nessuna parola,
solo silenzio e solitudine immensa,
ma dentro il mio petto
un cuore batte furioso,
piange disperato
e grida sfinito:
“Voglio morire, morire davvero!”

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Ricordi

RICORDI

Ricordo quand’ero bambino,
giocavo, ridevo felice
ignaro del mio destino,
ma adesso tutto è finito,
non c’è rimasto più niente
soltanto ricordi abbagliati
da un sole morente.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Randagio

RANDAGIO

Stanco e zoppicante
fiuti tra le immondizie
con la coda tra le zampe,
nessuno ti degna di uno sguardo,
nessuno si cura di te
piccolo randagio.
Con la testa bassa
e gli occhi tristi
vaghi solitario senza meta
elemosinando carezze.
Il destino è stato crudele
anche con te,
ma in questa notte
fredda e buia
il tuo pianto disperato
si unirà col mio
per commuovere le stelle
e non sarai più solo.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Il circo

IL CIRCO

In una gabbia il leone
sbadiglia annoiato,
non trema più la savana
al suo ruggito
e in questo circo
non è più il Re.
In questo circo di nani,
di acrobati bambini,
provo tanta pena,
sento tanta tristezza,
quanta ipocrisia
in quei sorrisi,
ma la gente si deve divertire,
ridi, ridi pagliaccio
anche se ti senti morire.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

vieni con me

VIENI CON ME

Tu che ridi e sei contento,
tu che non hai alcun tormento
vieni, vieni con me
t’insegnerò a soffrire,
t’insegnerò a morire,
ti farò vedere,
in ciò che ti circonda,
che il padrone è il dolore,
che non esiste amore,
vieni, vieni con me
non lasciarmi solo
o non vedrai mai niente
e non saprai mai com’è dolce
l’agonia della mente.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

dimenticare

DIMENTICARE

Non posso dimenticare
che mi avete fatto soffrire,
che mi avete offeso,
che mi avete tradito,
non posso dimenticare
che mi avete fatto del male,
che mi avete umiliato,
non posso dimenticare
quanto vi ho amato
né quanto vi ho
inutilmente desiderato.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

dolce follia

DOLCE  FOLLIA

Nel silenzio si sente
un pianto disperato,
un calpestio furioso,
un grido soffocato,
da questo luogo
la ragione è andata via
lasciando soltanto
una dolce follia
e tra pareti imbottite,
camici bianchi,
mani impazzite,
volti sconvolti
e frasi insensate,
ci sono soltanto cervelli
travolti da un mondo crudele
che non sa più quel che fa.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

TU

TU

Tu ti sei fermata
nei miei occhi,
hai parcheggiato
nel mio cuore
spazzando via i resti
di un solido muro,
hai lavato i vetri
di vecchi castelli ammuffiti
sospesi nell’aria,
hai sciolto la neve
con un dolcissimo sorriso,
tu hai cacciato la tristezza
dalle mie notti,
il buio dai miei sogni,
hai ritrovato un uomo
perduto per sempre
negli abissi della disperazione.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

L'aquila

L’AQUILA

Io t’invidio stupendo animale
che hai il potere di volare,
che sopra la mediocrità altrui
ti sai innalzare,
nessuno ti può imitare,
nessuno ti può raggiungere
tra quei cieli infiniti
che si aprono al tuo passare,
tu, quei miseri esseri
che lottano, che soffrono,
che muoiono per niente,
dall’alto puoi giudicare
e su di loro i tuoi escrementi
lasci cadere.
Tu sei padrone dell’immenso
e la natura ti guarda impaurita
ma chissà cosa pensi tu
della tua vita.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Dove sei

Dove sei

E penso a te
anche se appartieni
al mio passato,
anche se ti ho perduta
e non ti ho più ritrovata.
Adesso che non ho
né un presente né un futuro
non penso che a te
e a quanto ti ho cercata
e questo dolce rimpianto
avvolge i miei ricordi
e vorrei tanto sapere
dove sei.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

sta cadendo giù

STA CADENDO GIU’

Indifferenza,
freddezza,
diffidenza
nello sguardo della gente,
insicurezza, disprezzo
nella mia mente,
non posso stare a guardare
mentre si divertono,
non devo spiarli
mentre si baciano,
non devo guardarli così,
l’orgoglio ferito
di chi si sente tradito,
la rabbia di chi
non può far niente.
Vi odio
per ciò che sto provando,
vi odio
perché mi fate star male,
perché faccio cose che non vorrei fare,
perché ti ho amata anche se
non lo hai mai saputo,
mi sono illuso di averti
ma non ti ho mai avuta
e adesso che non sei più mia
il mondo intero
sta cadendo giù.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

il tempo

IL TEMPO

Ti credevo già mia
anche se non mi conoscevi,
ti abbracciavo col pensiero
anche se non mi vedevi,
ti ho sognato accanto a me
anche se non mi parlavi,
un giorno ti avrei detto tutto
e tu mi avresti amato,
ma, quel giorno,
ti ho vista insieme a lui
e il mio cuore s’è spezzato.
Il tempo non ha pietà
di chi si serve di lui
per nascondere la realtà,
il tempo non può perdonare
chi non ammette di aver perduto
anche prima di iniziare,
questo tempo che fa soffrire,
questo tempo che fa invecchiare,
questo tempo mi ha già fatto morire.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

un uomo

UN UOMO

Un bimbo gioca con i suoi pensieri,
il cuore nella mano
e una vita che non ha sapore.
Il ragazzo con la testa bassa
e mille occhi tutti intorno,
due pugni stretti attorno ad un dolore
e correre, correre dietro un grande amore,
un passato che non c’è,
un futuro che ha già perso ogni colore.
Un uomo che non può dimenticare,
un uomo che non sa più sperare,
un’unica vita divisa dal tempo,
un unico pianto che sa di sale,
una storia sempre uguale,
un treno che non vuol passare,
un verso che non sa spiegare
perché adesso io vorrei morire.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

la tua anima

LA TUA ANIMA

Quante mani sul tuo corpo,
quanto amore non trovato,
un po’ di soldi sul lenzuolo,
quanti anni hai già sprecato,
il tuo cuore non si compra,
la tua anima non si vende,
per un attimo di sfogo
lasci libera la mente
e se tutti ti hanno avuto,
se tutti ti hanno cercato,
nessuno l’ha mai saputo
che sopra questo letto
c’è un corpo ormai svuotato.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

non so più volare

NON SO PIU’ VOLARE

Sono stanco di stordirmi con la birra,
di vedere il mondo crollare piano piano,
di cercare un po’ di giustizia,
di vedere il sole morire invano
dietro nuvole di smog.
Sono stanco di scrivere poesie
che nessuno mai leggerà,
di chiudere cassetti pieni di buona volontà,
di tenere tra le mani questo cuore,
di sprecare il mio amore,
di far finta di farlo.
Sono stanco di voler morire,
di aspettare una telefonata,
di averla cercata.
Sono stanco di questo mondo
coperto dal fango,
di questo cielo con un colore da inventare,
di questa luna che non sa più ispirare,
di me stesso
perché non so più volare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

amarsi

AMARSI

Era tutto tanto semplice,
tutto senza imprevisti,
tu mi amavi veramente
ed io ti avrei amato,
ero sicuro, ci sarei riuscito.
Finalmente l’occasione che aspettavo,
finalmente ciò che desideravo,
ma sono stato troppo tempo
senza amare,
credendo che l’amore
mi potesse aiutare
e adesso non provo niente,
soltanto tristezza
per essermi illuso
e per aver illuso te.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

uomo

UOMO

Non posso dire che mi hai deluso
perché su di te non mi ero mai illuso,
so come sei fatto,
conosco ogni tuo difetto
e ti odio con tutto me stesso.
Tu sei la vergogna dell’universo,
sei il fango del mondo,
non hai ali per volare,
non hai un cuore per amare,
non hai occhi per vedere,
ma hai mille mani per rubare,
mille coltelli per ferire,
hai mille veleni per assassinare.
Hai creato un Dio perché i tuoi peccati
possa perdonare
ed io ti disprezzo
perché non mi sai capire,
perché non puoi cambiare,
perché ami il denaro più di te stesso,
perché ti fai odiare
ma vivi lo stesso.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

catania

CATANIA

Catania, un brivido lungo la schiena
quando esci la notte.
Monumenti stupendi cosparsi di morte.
l’immondizia che ci sta per soffocare,
la speranza di poter migliorare.
Catania, se non paghi ti ammazzano.
Un mare che fa impazzire
ma che stanno per rovinare,
un vulcano che ci fa tremare,
un cielo che sta per scolorire.
Catania, terra di artisti
che hanno conquistato il mondo
e di artisti nel buio più profondo.
Catania che non sa valorizzare,
Catania che tutti sanno criticare
ma nessuno sa amare,
Catania che fa scappare,
Catania casa mia
in fondo nessuno vorrebbe andar via.

.

.

separatore_2

.

dove posso respirare

Dove posso respirare

Io non so più cosa dire,
io non so più cosa fare,
questa luna ormai si è spenta
e il vento mi sta portando via,
via dagli occhi della gente,
via da questo mondo prepotente,
dove nessuno mi può giudicare,
dove nessuno mi può incatenare,
dove posso respirare
senza sentire alcun dolore,
dove mi posso innamorare
senza dovermi poi pentire,
dove non chiederò il permesso,
dove dimenticherò me stesso,
senza cercare alcuna luce,
senza cercare alcun perdono,
senza nessuno da trovare,
per potermi addormentare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

emozioni

EMOZIONI

Ogni giorno sembra così inutile,
questa vita lascia l’amaro in bocca
e mi sembra di non averla mai vissuta,
ma i giorni passano e non tornano più,
la giovinezza è perduta,
non c’è tempo per sperare
e non riesco a cambiare,
questo vuoto immenso non posso colmare
e non mi basta scappare,
e non mi basta volare,
se non so dove andare
e viene voglia di morire,
ma anche la morte è così uguale,
porta via i pensieri,
porta via i sospiri,
non lascia niente
e non so cosa fare
allora guardo la luna,
ascolto una lacrima scendere lieve
e mentre sento un nodo alla gola
ricomincio a pensare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

passato

PASSATO

E’ tornata la primavera
per farsi cogliere nei prati,
è tornato il sole
per cercare il suo calore,
sono tornato anch’io
per vivere questo istante,
per ascoltare incantato
il canto di un grillo innamorato,
per ricordare il mio passato,
un filo d’erba tra i capelli,
una fila di formiche tra le scarpe,
una corsa dietro un pallone,
anche per questo sono tornato,
per ritrovare un poeta perduto,
lo sguardo innocente di un bambino,
una vita dispersa nel tempo,
un sorriso dimenticato,
qualcosa che ho sempre cercato.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

pace

PACE

Non uccidermi fratello,
non spegnere questa luce
che accende i miei occhi,
non distruggere questa musica
che la natura sta suonando per me,
non uccidermi fratello,
non c’è una ragione
che giustifichi questa guerra,
non fare che io muoia per niente,
lascia che il mio cuore
si scaldi d’amore,
lascia che il vento
mi tocchi i capelli,
getta le tue armi,
getta la tua divisa
e dammi la mano,
il futuro ci porterà lontano,
senza rimpiangere ciò che abbiamo costruito,
senza piangere per i nostri amici,
potremo ancora esser felici,
lascia che il mondo sia di tutti,
lascia i bambini ridere e giocare,
per loro e per noi non è ancora l’ora di morire,
vieni a raccogliere i fiori,
a gettare sassi nel mare,
a vedere gli uccelli volare,
lascia i missili e le bombe,
guarda la luna
e vedrai com’è dolce sognare
in un mondo fatto di pace,
in un mondo fatto d’amore.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

ci sarà

Ci sarà

Il mare dolcemente la sabbia accarezza
e il sole colora
le nuvole di rosso
mentre una rondine nel cielo
a casa ritorna
e la notte scende lenta.
Un fuoco sulla sabbia
e mille ombre su di noi,
sui nostri corpi abbracciati,
sui nostri cuori sfiniti.
Quanti sogni ho visto crollare,
quante lacrime hanno bagnato il mio cuore,
quante speranze ho visto svanire,
quante volte mi sono sentito morire,
quante volte ho desiderato,
quante volte sono fuggito,
quante volte sono tornato.
Ho lasciato scorrere il tempo
aspettando domani,
dimenticando il rosso di un tramonto,
la sabbia sulla pelle, tra le mani,
ma adesso ci sei tu nella mia mente
e non m’importa più di niente,
non m’importa di sognare,
non m’importa di sperare,
il futuro può anche non venire,
finché questo fuoco continuerà a bruciare,
finché il mare accarezzerà la sabbia,
ci sarà la luna su di noi,
ci sarà una rondine
che vola lontano,
ci sarai tu
che mi farai dimenticare.
ci sarai tu
che mi darai l’amore.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

non piangere

NON PIANGERE

Gocce di pioggia
rigano il tuo viso,
lavano la polvere
dalle tue vesti,
accendono i tuoi occhi
tristemente immobili.
Non piangere
se nessuno più ti guarda,
se nessuno tocca più il tuo corpo,
non piangere
se adesso senti freddo
e se non puoi andar via.
Ti hanno affidato al sole,
al vento e alla pioggia,
del tuo passato
ti resta solo il rimpianto,
il dolce ricordo
di una corsa in un prato,
il pensiero di giorni felici
perduti per sempre.
Eri bella come un fiore,
giovane come una farfalla,
eri il sogno di un poeta,
il delirio di un verso,
eri l’immagine della vita,
l’espressione dell’amore,
ma adesso anche tu
sei solo un ricordo,
sei un volto bianco
che piange disperato,
sei un cuore imprigionato
dentro un corpo
di marmo ghiacciato
e chi pensa che tu sia indifferente,
chi invidia la tua eternità
non può capire
la tristezza e la disperazione
di esser soli,
soli su di un piedistallo,
soli in una piazza vuota,
tra le foglie secche di un autunno
che non torna più.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

anima

Anima

Prendi le mie mani,
queste mani piene di fumo,
queste mani sempre vuote,
tocca il mio viso,
questo viso po’ nascosto,
questo viso senza sorriso,
guarda i miei occhi,
questi occhi annebbiati,
questi occhi invecchiati,
vienimi vicino,
ti darò il mio amore
in cambio di un sorriso,
in cambio di uno sguardo amico,
di una carezza sul viso,
non cercare di capirmi,
non cercare di guarirmi,
stammi vicino,
ti darò la mia pelle,
salirò in cielo
per prenderti le stelle,
ti darò il mio cuore
per un po’ del tuo amore,
accendi questa notte
con il tuo calore,
sciogli il mio corpo
con la tua dolcezza,
stringimi forte,
ti darò tutto me stesso,
griderò il tuo nome al vento,
ti scriverò una poesia,
anche la luna saprà che sei mia,
sogneremo luoghi
che nessuno ha mai sognato,
correremo su prati
che nessuno ha mai veduto,
scoprirai il mondo
con gli occhi di un poeta,
conoscerai un universo
che nessuno ha mai conosciuto,
un universo nell’infinito,
nell’infinito della mia anima.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

età beata

Età beata

Dolce fanciullo
pensa ai tuoi giochi,
conserva quel sorriso
e non dimenticarlo mai,
corri sui prati contento
tenendo tra le mani un aquilone,
non fartelo strappare dal vento,
tira sassi nel buio,
non farti prendere dal tempo,
goditi ogni momento,
gioca felice con il mondo intero,
non dar spazio allo sgomento,
non aver mai fretta di incontrare l’amore,
di fumare la tua prima sigaretta,
non aver fretta di diventare grande,
goditi ogni istante,
perché questi giorni non torneranno più,
perché non avrai più il tempo
per essere felice,
per capire cos’è la pace,
la tua è un’età beata,
l’età della non conoscenza,
l’età in cui tutto è bello e nulla ha importanza,
un’età che mi è stata rubata
e darei la mia vita per sentire d’averla vissuta.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

ancora tu

Ancora tu

E’ stato bello averti rivisto,
aver provato ancora quelle emozioni,
sentire di nuovo il mio cuore impazzito
e tremare come un bambino,
è stato meraviglioso
perdermi ancora nel verde dei tuoi occhi,
riscoprire sensazioni dimenticate
che per anni ho tenuto nascoste.
Ho cercato di sotterrare ogni traccia,
ogni ricordo, ogni momento vissuto con te,
credevo d’esserci riuscito
ma mi è bastato rivederti
ed ho scoperto che nulla è cambiato,
ogni sensazione, ogni ricordo è riaffiorato,
sei ancora quella dolce ragazza
che ho tanto amato,
sei ancora quel sogno che non s’è mai realizzato,
sei ancora l’aria che respiro,
un mare in cui naufragare,
le ali con cui poter volare,
sei ancora tutto per me,
la mia giovinezza,
la mia ingenuità,
la paura di un “no”,
la delusione di non averti,
la disperazione che fa impazzire,
un dolore che mi stringe il cuore.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

forse

F O R S E

Forse ho avuto solo tristezza,
forse soltanto indifferenza,
forse catene ai polsi
e sbarre alle finestre,
forse un volo senz’ali
e urla come tuoni,
forse solo pazzia
nelle mie stanche vene,
ma la mia vita
è sempre quella,
un foglio di carta per vedere
se so ancora volare,
un filo d’inchiostro
per non lasciarsi andare,
per provare a non farsi dimenticare
e un cuore sempre sveglio
per resistere
e non lasciarsi mai morire.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

senza amore

SENZA AMORE

Era dolce l’abbraccio di mia madre,
le carezze di mio padre,
i loro sorrisi,
vedere tutto grande,
con gli occhi da bambino.
Era bello stare seduti davanti al caminetto
ascoltando la notte che scendeva,
sentire il profumo dei fiori,
le risa delle mie sorelle,
era un sogno esser bambino
e quel sogno è finito,
è finito quel sorriso,
quel mondo fatto di giochi,
di speranze, di allegria,
Non ho più lo spazio per poter respirare,
non ho più il tempo per soffiare nel vento,
non so più cosa fare
per poter accettare
una vita senza amore,
per poter dire a me stesso
che in fondo vivo lo stesso
e smetterla di guardarmi allo specchio,
per cercare di cambiare,
per vedere se il mondo
continuerà a sfuggirmi,
se mi lascerà ancora lontano
in un angolo senza luce
tra le cose inutili
che nessuno vuole più.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

mai

MAI

Quanta rabbia nelle mie mani,
quanto odio nei miei occhi
per questo mondo senza giustizia,
per quei morti che ne avevano sete,
quanta disperazione scorre le mie vene
per questa società senza scrupoli,
per quegli uomini che usano il potere,
che soffocano le proteste,
che uccidono chi non accetta,
che distruggono chi non si arrende
Mi disgusta sapere
ma non poter reagire,
vedere che la gente si limita a pregare,
sapere che nessuno sa cosa fare,
che tutti si lasciano comprare,
come si può accettare
di lasciarsi calpestare
per non farsi emarginare,
per non farsi assassinare,
come si può vivere senza lottare,
per la propria libertà
per sentirsi veramente uomini
e non lasciar mai morire la speranza.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Fotografia

FOTOGRAFIA

Ti ho trovata in un cassetto,
in una foto stropicciata,
sbiadita dal tempo,
eri come ti ricordo,
un triste sorriso
stampato sul viso,
quegli occhi dipinti
da un pittore un po’ pazzo,
troppo grandi, troppo verdi
per i tuoi quindici anni,
quel vestito sporcato
rotolando sull’erba
tra i sospiri di un amore
fatto troppo in fretta
per il timore d’esser visti,
un amore che sembrava senza fine,
che è finito per caso,
così com’era iniziato,
senza una parola,
senza una lacrima,
con una fotografia
abbandonata in un cassetto
tra vecchi ricordi,
tra tanti rimpianti,
per quei momenti
perduti per sempre.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Fantasia

FANTASIA

Com’è triste, com’è vano
sentire d’amare qualcuno che non esiste,
sentire d’amare
e non sapere chi si ama,
amare per il gusto di farlo,
per il piacere di soffrire inutilmente,
Com’è triste, com’è vano
perdersi tra i petali di un fiore,
tra la schiuma del mare
e volare, volare col pensiero
per ritrovarsi con il cuore a pezzi,
con un abbraccio fatto di niente,
con un bacio che non ha sapore,
Com’è triste, com’è vano
sentire d’amarti infinitamente
ma non averti mai incontrata,
vivere la vita nell’inutile attesa di qualcosa
che non avrò mai
o che non avrà mai il sapore,
le sensazioni, la dolcezza
della mia fantasia.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

libero

LIBERO

Libero in cielo
inseguivo una nuvola,
beato della mia solitudine,
felicemente indifferente,
con le ali nel vento,
ai confini del mondo,
nulla poteva sfiorarmi,
nulla poteva ferirmi,
ma le mie ali si sono spezzate,
il mio corpo è caduto
nel fango del mondo
e mi ritrovo a strisciare,
a dover lottare per sopravvivere,
i miei sogni, le mie speranze
ho dovuto seppellire
e mi chiedo
se tutto questo ha un senso,
se potrò ancora sperare,
se riuscirò a capire
perché devo sopportare,
perché devo continuare,
perché la vita è così crudele
e non mi lascia più volare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

non sono un soldato

NON SONO UN SOLDATO

Non potete soffocare i miei desideri,
non potete imprigionare la mia anima
né incatenare i miei pensieri
che già fuggono via,
oltre il cancello di questa caserma
insieme alla mia fantasia
e vanno incontro al mare,
alle stelle lassù in cielo,
al sole che nasce e muore,
non potete coinvolgermi nei vostri giochi di guerra,
non mi costringerete a strisciare per terra,
a prendere le armi per sparare,
perché io amo la vita,
perché io amo l’amore,
non farete di me un assassino,
non riuscirete a strapparmi le ali,
né a togliermi quel che la natura mi ha dato
perché io sono un poeta non un soldato.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

sono qui

Sono qui

Sono rimasto qui
a guardare la vita
riflessa in uno specchio,
a vedere il mondo girare
dietro la vetrina di un negozio,
sono rimasto ad aspettare
per vedere se qualcuno
si ricorda ancora di me,
se dietro quel monte
sorge sempre il sole,
se c’è ancora una nuvola
su cui potersi posare,
per sapere finché posso continuare
a star lì fermo a guardare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

a poco a poco

A POCO A POCO

E’ passata una nuvola
ed ha coperto il sole,
è passato un pensiero
su questo grande vuoto
ed è andato a morire in un angolo remoto,
non posso fare niente
per fermare questo mondo
che continua a girare
non posso fare niente
per cercare di cambiare
questo destino che si prende gioco di me
che mi fa soffrire inutilmente,
questa vita senza scopo
che continua da sempre,
questi pensieri su questo grande vuoto,
questa disperazione
che mi distrugge, che mi uccide
a poco a poco.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

ti amo

TI AMO

Ho raccontato al mare
come l’azzurro dei tuoi occhi
ha inondato il mio cuore,
ma lui non ha smesso di ondeggiare,
l’ho gridato al vento
che sei dentro me
in ogni momento,
ma lui è rimasto in movimento,
l’ho detto anche alla gente
che la tua dolcezza
mi ha sconvolto la mente,
ma è rimasta indifferente,
nessuno mi ha voluto ascoltare,
nessuno ha capito niente,
non hanno capito che io ti amo,
ti amo disperatamente.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

papà

PAPA’

Ripenso alle tue mani
forti e calde
come un nido dove potersi rifugiare,
ripenso alla tua voce,
ai tuoi sorrisi
che cancellavano la tristezza
e la malinconia,
ripenso alle tue carezze
e alla gioia che mi dava
starti vicino,
adesso non sei più qui
ma io non ti ho perduto,
ti ritrovo ogni notte nei miei sogni,
il tempo non è più trascorso,
non ha più segnato il tuo volto,
non ha dissolto il tuo amore per me,
la morte non ci avrà diviso
finché sarai vivo nei miei ricordi,
finché sarai vivo nel mio cuore,
finché nei miei sogni
continuerò a chiamarti papà.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

rosa selvaggia

ROSA SELVAGGIA

Un malinconico sorriso nei tuoi occhi,
il tuo vecchio indirizzo
su un foglio di carta
ingiallito dal tempo,
quanto ne è passato
dall’ultima volta
ti ricordi? Rosa selvaggia
regina di cuori,
schiava d’amore,
il tuo cuore è stato anche mio
i tuoi occhi hanno visto anche me,
le tue mani hanno cercato le mie,
quanto tempo è passato,
ma io non ti ho voluta,
io non ti ho mai cercata,
e non ho nessun rimpianto,
forse hai pianto anche per me,
ma io non sono come gli altri
cara Rosa selvaggia appassita
cara Rosa selvaggia dimenticata.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

il nostro sogno

IL NOSTRO SOGNO

Respirando tra i banchi di scuola,
tra fogli stropicciati
rincorrendo una speranza nuova,
respirando nello smog cittadino
il profumo di un fiore
uno sguardo dietro al finestrino,
rotolando sul tuo prato inglese,
sfiorando i nostri corpi,
ascoltando quell’ansia delle attese,
vedevamo le stelle su di noi,
il sorriso della luna,
il calore del primo amore,
la scoperta di cose sconosciute
di sensazioni mai provate,
la certezza di diventare grandi
e di vedere svanire per sempre
il nostro sogno
e le speranze di due innamorati.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

non c'è niente

NON C’E’ NIENTE

Non ho mai avuto
ciò che ho voluto,
non ho mai avuto
un vero amico
né un vero amore,
non ho più gioia,
non ho più dolore,
soltanto noia
che allaga le mie ore,
non c’è niente
che colmi il vuoto del mio cuore
non c’è niente
che mi dia un po’ di calore,
non c’è più niente
in quest’attimo di vita,
non c’è più niente
che compensi la fatica
che possa far rinascere
quella speranza infinita,
la mia vita sta passando
e mi resta soltanto il rimpianto,
l’amara insofferenza
per la mia inutile esistenza.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Un minuto perduto

UN MINUTO PERDUTO

Un altro anno è passato
senza averti,
senza poterti toccare,
senza poterti amare,
un altro anno è passato
ed io sono sempre solo,
il tempo è volato via
e ogni giorno è stato sprecato,
vorrei urlare al tempo di fermarsi,
supplicarlo di non lasciarmi indietro,
non riesco a sopportare
di vedere il tempo sfuggirmi di mano,
di accorgermi che ogni minuto passato
è stato un minuto perduto.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

finestra

FINESTRA

Nella mia mente i pensieri si affollano,
l’uno sull’altro,
si combattono
l’uno contro l’altro
e mi straziano il cuore
e non posso fare niente
per fermare il dolore,
per impedire di risvegliarmi
da un antico torpore,
per richiudere quella finestra
da dove una volta era entrato l’amore.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

non eri ancora nato

NON ERI ANCORA NATO

Forse un uomo di successo,
forse un nuovo Messia,
forse la nostra salvezza,
ma non ti è stato concesso,
forse un uomo qualunque
perduto nella propria amarezza,
forse soltanto un rifiuto
ma non hai avuto scelta,
non ti hanno permesso di vedere il mare
non ti hanno permesso di sentire il calore
né di capire e provare l’amore,
ti hanno negato la vita,
giusta o sbagliata,
bella o brutta che fosse,
ti hanno negato un diritto,
il diritto di sbagliare,
il diritto di godere o di soffrire,
per il loro egoismo ti hanno assassinato,
ti hanno gettato via
senza nessun rimpianto
e non eri ancora nato.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

non posso far niente

NON POSSO FAR NIENTE

Le mie radici stringono la terra
in un abbraccio disperato
mentre il vento mi strappa le foglie,
agita i miei rami
con il suo soffio gelato,
il mio legno stride nella morsa del gelo,
e un lampo minaccioso
squarcia le nuvole nel cielo
ed io non posso far niente,
non posso fuggire,
non posso gridare,
resto qui fermo
aspettando che finisca il dolore,
che finisca la paura
e il tempo torni migliore,
aspetto che passi questo giorno,
che passi domani,
che le rondini facciano ritorno.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

solo

SOLO

Solo, tra volti sconosciuti,
ascolto i miei passi sulla strada
sotto un cielo cupo,
cupo come i miei pensieri,
tra nuvole di emozioni
sento il battito profondo
del mio cuore
e ancora i volti della gente,
sguardi perduti
tra le vetrine dei negozi,
sono solo in questo infinito,
sono solo tra milioni di persone,
solo con i miei pensieri,
mentre dal cielo
la pioggia scende giù
come lacrime dal mio viso.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

senza qualcuno

SENZA QUALCUNO

Mi trascino stancamente
tra lo squallore della mia esistenza,
tra i tavolini di un bar
con lo sguardo sommerso
dentro una bottiglia vuota.
Il mio viso riflesso
sul quel vetro bronzato,
quanto lo odio!
Odio stare qui
senza qualcuno
che spenda una parola per me,
a rincorrere pensieri,
pensieri senza più alcun senso,
neri come questa notte
che sta fuggendo via,
neri come il giorno che verrà,
senza un raggio di sole
che scaldi il mio cuore,
senza qualcuno che spenda parole.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

eterna poesia

ETERNA POESIA

Quante lacrime
che non ho mai versato,
quante frasi che non ho mai detto,
quanto amore che non ho mai dato,
quanta disperazione
che nessuno ha mai sentito,
quanti pensieri,
quante emozioni
hanno macchiato questi fogli,
hanno dato un senso ai miei giorni,
hanno fatto della mia vita
un’eterna poesia.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

destino

Destino

Osservo la mia mano,
seguo con lo sguardo le sue linee,
e penso al mio destino.
Chi ha voluto questo per me?
Chi mi ha voluto su questo mondo?
Per vedermi morire,
per vedermi agonizzare piano piano.
Io non riesco a capire
tutto è contro di me,
il mondo intero mi odia,
il sole, il vento mi disprezzano,
tra le mie mani il vuoto, il silenzio
e nel mio cuore
la solitudine della mia anima.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

luna triste

Luna triste

Incantato a osservare
il volto triste della luna
penso a un’altra vita,
una vita diversa da questa,
dove il mio sguardo
si possa riempire di luce,
dove il cuore
si possa colmare di gioia,
ma nei miei occhi
c’è solo la tenue luce
di una luna troppo triste,
nel mio cuore
c’è solo dolore,
la disperazione
di chi si sente in prigione
in questo mondo troppo piccolo,
dove la vita mi fa male
legandomi ai fili della quotidianità
nell’inutile trascorrere del tempo,
nell’incessante sfiorire
della mia voglia di esistere,
nella consapevolezza
di non avere più alcuna speranza.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

un urlo nel silenzio

UN URLO NEL SILENZIO

Svanito, dissolto
in un tempo ormai lontano,
come uno scoglio
accarezzato dal mare,
come una rondine
tra le ali del vento,
senza dubbi né incertezze,
abbandonato ogni fardello,
percorro gli spazi della fantasia,
volo tra distanze infinite
abbracciando il cielo intero,
ma nuvole minacciose
mi sbarrano la strada,
come incubi spaventosi
ritornano i pensieri,
come cani rabbiosi
mi dilaniano il corpo,
mi riportano giù,
dove tutto è dolore,
dove ogni giorno finisce,
dove non c’è amore,
dove il mio sguardo sgomento
è come un bambino perduto,
è un urlo nel silenzio.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

il muro

IL MURO

Giorni vuoti
come queste stanze
dove l’eco del passato
risuona come i miei passi,
giorni inutili
come queste finestre chiuse
e il mondo lì fuori,
dove il sole splende
sulle onde del mare,
dove il profumo dei fiori
riempie l’aria e i prati di farfalle,
dove, all’ombra di un bosco,
un’infinita gioia di vivere,
ma un muro troppo grande
nasconde il sole
e il profumo dei boschi,
qui l’aria non ha più odore,
nulla penetra qui dentro,
in questo vuoto immenso
dove il battito del cuore
annega nel silenzio
e lungo le vene
scorre un intenso dolore,
scorre l’amaro
di una vita non vissuta,
scorre il rimpianto
di una gioia mai goduta
e nel buio la disperazione
come pugni chiusi,
come momenti perduti
straziano l’anima.
I sogni mai realizzati
sono quadri impolverati
su queste pareti,
su questo grande muro
che mi separa dal mondo,
che mi fa sentire diverso,
che mi rende un mostro
ma mi fa vivere lo stesso.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Nessuno mi ha mai dato

Nessuno mi ha mai dato

I miei occhi cercano i tuoi
come un assetato cerca l’acqua,
come il fiume cerca il mare,
non ridere di me,
non ridere di queste mani
che non osano toccarti,
delle parole che non posso dirti.
Il mio cuore è troppo vuoto
riempilo con la tua presenza,
riempilo con i tuoi sorrisi,
illumina i miei sogni
con la luce del tuo viso.
Sei come il sole dopo la tempesta
sei l’aria che devo respirare,
fai sparire questa luna,
fai sparire questo buio,
apri questi pugni pieni di disperazione,
caccia via il dolore
per questa vita senza senso,
caccia via la paura
di vivere ogni giorno.
Dimmi se nei tuoi occhi
c’è un posto anche per me,
dimmi che il tuo cuore
batte come il mio
al tempo di un amore
che non ho mai trovato,
col calore di una carezza
che nessuno mi ha mai dato.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

è la mia vita

E’ la mia vita

Ho odiato la mia vita
per il suo vuoto infinito,
per la sua inutilità
e il sole
perché non mi ha mai scaldato
con il suo calore.
Ho odiato me stesso
per il dolore, la noia, la disperazione
che sono dentro me
e non mi danno pace.
Ho odiato la notte
e i suoi tanti incubi,
questo mondo immenso
che mi ha lasciato solo,
mille volte
ho desiderato morire,
mille volte
qualcosa dentro me è morta davvero,
ma sono ancora qua
per poterne parlare,
sono ancora qua
per sperare in un futuro migliore,
sono ancora vivo,
perché questa è la mia vita
e non è poco
perché questo è il mio tempo
e voglio viverlo in ogni modo.
 .

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Disperazione

Disperazione

è dentro me
come i miei pensieri,
è dentro me
come i miei respiri,
è la disperazione
che gonfia le mie vene,
che riga la fronte di sudore,
che fa scoppiare il cuore
dentro il petto
e urlare di dolore,
è la disperazione
che lascia i segni sulle mani,
che mi sveglia di notte
mentre l’anima grida forte,
è la disperazione
perché mi sento un alieno
in questo mondo
che non è il mio,
perché nessuno
può capire ciò che provo,
perché nessuno
si è mai sentito così solo.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Vattene via

Vattene via

Vattene via
da queste lenzuola,
dal buio che circonda la vita mia,
vattene via,
non c’è posto
nel mio dolore,
non c’è posto
nella delusione,
nel tormento del mio cuore,
vattene via
dalla rabbia che mi trascina via,
da questo mare
dove mi lascio sprofondare,
vattene via
dal mio bisogno di star solo,
dalla mia malinconia,
vattene via
da questo mio mondo
fatto di tempeste,
da questo vento
che spazza via i miei giorni
come foglie secche.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Come una stella

Come una stella

Eravamo un corpo
e un’anima,
un unico respiro,
uno sguardo pieno di speranza,
eri tutto per me
ma adesso sei cosi distante,
come una stella
lassù in cielo,
mentre sei con lui.
Io ti posso vedere
ma non ti posso toccare
e nascondo il mio viso
lontano dai tuoi occhi,
lontano dal tuo cuore,
per non disturbare.
Ti osservo
cullando un dolce ricordo,
il sapore delle tue labbra,
il calore dei tuoi sospiri,
l’amarezza d’averti perduta.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

è tutto inutile

E’ tutto inutile

Anche questi fogli
pieni della mia vita,
delle mie emozioni,
sono ormai ingialliti,
sono invecchiati
e l’inchiostro
è quasi dissolto
come i miei ricordi
che vedo ormai lontani,
che più crescono più svaniscono
avvolti in una fitta nebbia.
Quel bambino è diventato grande,
rivedo quegli anni
mentre guardo i miei nipoti
e penso a quando
saranno grandi loro
ed io ormai vecchio
vedrò spegnersi in me
questa maledetta vita
e penserò al passato
che non torna più
e invidierò la loro giovinezza
e amerò la vita
che mi sfugge di mano
come non l’ho mai amata,
ma non potrò fare niente
per cambiare il destino
e il dolore, la disperazione
mi faranno gridare ancora,
stringerò ancora i pugni
fino a farmi male
e prenderò a calci i muri
e piangerò,
e sentirò scoppiare il cuore,
ma sarà tutto inutile
com’è inutile adesso.
Come puoi farmi tutto questo male?
Come puoi darmi tutto questo dolore?
Io mi sento impazzire
e non c’è soluzione,
che cosa ne sarà di me?
Dei miei pensieri?
Dei giorni ormai trascorsi?
Perché mi hai dato il destino degli altri?
Io non sono come loro
io non posso accettare,
non c’è droga, non c’è alcol
che possano farmi dimenticare
che non mi facciano pensare
quanto è crudele questo mondo
com’è ingiusta questa vita
come ormai la speranza
sia davvero finita.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Il fiume

IL FIUME

La vita scorre in fretta
come l’acqua nei fiumi
e ogni giorno
qualcosa dentro muore,
muore un sorriso,
muore un’illusione,
muore la forza di continuare
e viene voglia di lasciarsi andare,
di smetterla di lottare,
perché non ha senso
sopportare il dolore,
non ha senso scorrere
fino ad arrivare al mare,
senza potersi fermare,
senza poter fuggire
da questo fiume
la cui fretta
fa tanto male.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

I vecchi

I VECCHI

I vecchi,
arrampicati sulle scale,
trascinano un corpo troppo stanco,
disfatto dal tempo.
I vecchi,
pianeti lontani e solitari,
sguardi perduti
tra le vie della città.
I vecchi,
abbandonati da tutti,
affondano tra i ricordi,
tra la malinconia
di una vita che non c’è più,
ma tra le loro mani
c’è ancora la forza
per non lasciarsi andare,
per non arrendersi
alla voglia di morire,
come l’edera
si attaccano disperati
a questo mondo crudele
che gli permette ancora di soffrire.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

scivola via

SCIVOLA VIA

 La mia vita scivola via
dai sogni mai fatti,
dalle mie mani,
da letti disfatti,
dall’ombra di un pino,
da un ricordo lontano.
Scivola via
come rugiada
dalla tua fotografia,
da una carezza mai data,
dalla gioia tanto attesa,
se ne va via
come il fumo di una sigaretta
svanisce nel nulla
sempre più in fretta
e vola via da me
come pensieri già fatti,
come quei desideri
rimasti insoddisfatti.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

numeri

NUMERI

Le luci dei lampioni,
misere stelle
di una notte senza luna.
I fari delle auto,
lucciole impazzite
per fuggire lontano
e tutti in cerca di vita
in locali affollati,
impazziti di musica,
per non pensare al giorno,
per non pensare alle angosce
di una vita sempre uguale
che trascorre inutilmente
e non ci importa
di farci del male,
e non ci importa di poter morire,
noi vogliamo fuggire
da una realtà che non ci piace,
vogliamo dimenticare
questa vita che ci fa soffrire,
che ci toglie la voglia di continuare,
per non essere pezzi
di una macchina senza cuore,
numeri di una società
che non ci vuole.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

come una pietra

COME UNA PIETRA

Tu mi stringi a te
e mi accarezzi piano,
mi dai tutto il tuo amore
e il tuo cuore batte forte.
Mentre tocco il tuo corpo
e bacio le tue labbra
tu pensi d’esser mia,
ma è tutto inutile,
nel mio cuore c’è un immenso vuoto
e i miei pensieri affondano
nel mare della noia,
non sento niente,
ma io vorrei amarti,
vorrei sentire ancora quelle emozioni
che mi facevano volare,
ma non sento niente.
La notte è così vuota,
così fredda e buia
e la mia anima si è perduta,
si è perduta nello stress
di giorni mal vissuti,
tra le piccole stupide cose
di questa inutile vita
ed io sono qui
tra le tue braccia
a rimpiangere me stesso,
quel dolce poeta
che s’innamorava di uno sguardo,
di una carezza,
del sorriso di una ragazza.
Ma dove sono finito?
Tra lo squallore
di un rapporto senza amore,
tra la solitudine
del non saper comunicare,
con questo cuore
come una pietra
che non sa più amare.
 .

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

mi manchi

MI MANCHI

Ho preferito la libertà
alle tue catene,
ho scelto di volare
invece del tuo amore,
ma adesso mi manchi,
mi manca la rabbia
per la tua inutile gelosia,
mi manca il dolore
che mi davi
graffiandomi il cuore,
mi manca il tuo sorriso,
i tuoi sospiri,
le tue labbra sul mio viso
e se adesso posso volare
non so dove andare
e penso che ti avrei potuto cambiare
se avessi voluto,
se avessi trovato quella forza
che non ho mai avuto.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

in un angolo del mio cuore

In un angolo del mio cuore

Libero, libero
volo nel cielo,
ti amo libertà,
amo la leggerezza
che sento nel mio cuore,
amo gli spazi infiniti
che sento dentro l’anima,
posso toccare le stelle,
i monti e sterminate pianure,
posso dire, fare e pensare
qualsiasi cosa
che sia diversa da lei.
Ti ho ritrovata mia libertà
quando credevo d’averti perduta,
tra le lacrime di un amore che finisce
in un angolo del mio cuore,
tra mille pensieri,
in fondo a un dolore.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

lasciami stare

LASCIAMI STARE

Lasciami stare,
lascia che ritrovi me stesso
e non chiedermi perché,
non voglio stare qui,
non voglio stare con te,
lascia che sia così,
ridammi il mio cuore,
cerca di capire
il passato non si può cancellare
ed io non posso più soffrire,
ho pianto troppo per dimenticare
e non voglio ricominciare,
non posso permetterti di farmi morire,
di giocare con me
per poterti divertire.
è un gioco che fa male
il gioco dell’amore,
è un gioco crudele
che non voglio più accettare,
è una guerra che ho già perso,
è la paura di sbagliare,
è la paura di scoprire
che posso ancora volare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Cos'è più giusto fare

Cos’è più giusto fare

Non posso amarti
e non volerti amare,
non posso desiderarti
e non volerti desiderare,
non posso litigare
sempre col mio cuore,
perché mi fa impazzire,
perché mi fa star male
lasciarti e non volerlo fare,
cercarti ma volerti dimenticare
e non so cosa fare
per accettare quest’amore
che vorrei rifiutare,
per mettere d’accordo
la mente e il cuore
e smetterla di pensare,
di star sempre a chiedermi
cos’è più giusto fare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

te ne andrai via

TE NE ANDRAI VIA

Come la pioggia
bagna il mio corpo,
come il sole acceca i miei occhi,
come il vento
mi porta lontano,
così sei arrivata fino a me,
ma come la pioggia
presto si asciuga,
come il sole
scompare dietro le nuvole,
come il vento
smette di soffiare,
così te ne andrai via.
Perché il tempo passa,
perché il mondo gira,
perché dopo il giorno
viene sempre la notte,
perché finché avrò vita
ci sarà un motivo per soffrire,
ci sarà la consapevolezza
che tutto deve finire.
 .

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

non ci sono parole

NON CI SONO PAROLE

Come si fa
quando non trovi le parole
per dire quel che senti
dentro il cuore?
Come si fa
quando i tuoi sogni son cambiati,
quando anche il mondo
ha cambiato il suo colore,
a dirle che è già nato l’amore?
Che nel tuo cielo
splende un altro sole
e non esiste più il dolore.
Come puoi trovare le parole
per farglielo capire?
Perché lei ti lascia senza fiato,
perché senza lei ti senti morire,
perché quando l’amore
è più grande del mare
anche i tuoi pensieri
si lasciano affondare
e non c’è più niente
che ti possa salvare
perché lei è li
e ti sconvolge la mente,
perché lei è con te
e non t’importa più di niente,
vuoi soltanto stringerla forte
e dirle che è più bella della notte,
ma non ci sono parole
per questo nostro cuore,
per dire quanto è immenso
il nostro amore.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

voglia di vivere

VOGLIA DI VIVERE

Solo un dolce ricordo,
un’immagine, un gioco
della mia memoria,
un dolore che non so spiegare,
soltanto questo sei per me
piccola dolce Sabby.
Il tempo che è passato non ha spiegato
i tanti “perché”.
Eri una terra inaridita,
bruciata da dolorose esperienze
e nel gelo della tua anima
il mio cuore non ha resistito,
non ha trovato la forza
per cercare più in fondo,
oltre il profumo della tua pelle,
perché l’amore si nutre d’amore,
perché la vita ha bisogno di vita
e in te c’era soltanto il vuoto,
il vuoto della solitudine
il niente di chi si è ormai arreso.
Non avevi niente da dare
e non sapevi cosa chiedere,
piccola dolce Sabby,
ed io non ho saputo,
non ho voluto
cercare di cambiarti
perché la mia anima
si specchiava nella tua,
perché il mio dolore cresceva con il tuo,
perché dentro di noi la vita ci toglieva
la voglia di vivere.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

Per noi

Per noi

Un vuoto dentro l’anima
come queste stanze
dove non sento più la tua presenza,
dove le ore passano lente
come graffi sulla pelle
e il dolore mi strazia il cuore,
mi fa morire.
Vedo ancora i tuoi occhi
guardarmi dolcemente,
sento ancora le tue risa
che accendevano i miei giorni,
il tuo sorriso ormai
risplende solo nei miei ricordi.
Tu non ci sei più,
non tornerai mai più
ed io non so come farò senza di te,
non so come farò a sopravvivere
al dolore, alla tristezza,
non riesco a immaginarmi senza di te.
Lascerò che la vita mi scorra addosso
vivendo di quei momenti passati insieme
aspetterò, mentre il tempo mi consuma,
di scoprire se ci sarà ancora un momento
per noi.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

non voglio morire

Non voglio più morire

Equilibrista su un filo di speranza
raccolgo i cocci di quest’esistenza,
vago ancora su questo mondo
poi piango, rido e non affondo.
Mi stupisce questa stupida allegria
queste luci sulla vita mia
e questo dolce amore
che mi riempie il cuore.
Quell’urlo si è ormai spento
ed è finito quel tormento
adesso che non ho più voglia di soffrire
adesso che non voglio più morire.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

immenso

Immenso

Era questo cielo blu
dove avrei voluto
nascere e morire,
era solo questo sole
a scaldarmi
con il suo calore,
sarà la terra mia
che mi abbraccerà
quando sarò ormai stanco,
ma è solo il tuo dolce sguardo
che mi accompagna
in questo lungo viaggio,
è il tuo amore
che mi da il coraggio
di vivere questi giorni vuoti,
che mi da la forza
di sopportare questa vita,
senza più alcun senso,
persa in questo buio
immenso.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2

.

a-domani

Non ci sarà domani

Non ci sarà un domani
amore mio
la mia storia finisce qui.
Vorrei strapparmi di dosso
la tristezza e la malinconia
per questa vita che si spegne
ma non ne ho più la forza.
Non ho desideri
né ultime volontà,
vorrei soltanto vederti felice,
sentire ancora le tue risa,
sapere che ce la farai senza di me.
Mi fa male la tua disperazione
ma non so se ci vedremo ancora.
Se c’è qualcosa oltre
io saprò aspettare.
Vivi la tua vita,
fai le tue scelte,
domani è fatto per ricominciare.

.

Commenta questa poesia

.

.
separatore_2
.

mani

Com’è strano l’amore.

Lo senti com’è strano il mare
Col suo infinito dondolare?
Ti prende tra le sue braccia
E sembra ti voglia cullare.
Lo vedi com’è strano il cielo
Che si veste d’azzurro e di nero?
Che ti bagna, ti scalda
E ti regala un sorriso vero
Lo vedi com’è strana la vita?
Che fra cielo e mare
Ci dona gioia e dolore
E una speranza infinita.
Lo vedi com’è strano l’amore?
Ti salva quando stai per morire
Ci lascia, ci riprende
Ci rende felici per poi farci soffrire.
.

Commenta questa poesia

.

.

separatore_2

.

4a4ff48e3284587d92cefcc1e6bc10d6

Il mio corpo è una gabbia.

Il mio corpo è una gabbia,
imprigiona la mia anima
Ma non ferma la mia rabbia.
Questo corpo è una catena
Che chiude le mie ali
E accresce la mia pena.
Questa carne mi preclude l’infinito,
M’impedisce di volare
Di toccare il cielo con un dito.
Io vorrei guardare
La luna e il sole,
Sentire il freddo e il buio
Dentro il cuore.
Nuotare dentro il vuoto
Che riempie l’universo,
Respirare polvere di stelle
E non sentirmi perso.
Questo corpo m’inchioda al pavimento,
posso soltanto sperare
che passerà questo momento,
Che dopo questa vita
Riprenderò a volare
senza più sentire la fatica.

.

Commenta questa poesia

.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ Freelance illustrator/cartoonist 👩‍🎨 🇮🇹 🌙 26 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Merlin Chesters

Wizard, archaeologist, historian

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: