Archivi tag: Blogger

Analisi del 2015

Voglio ringraziare gli amici e le amiche che con il loro affetto  hanno permesso al mio blog di crescere e di raggiungere questi risultati. Un grandissimo abbraccio a tutti voi e i miei migliori auguri di un felice anno nuovo.

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

Una metropolitana a New York trasporta 1 200 persone. Questo blog è stato visto circa 7.000 volte nel 2015. Se fosse una metropolitana di New York, ci vorrebbero circa 6 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.


Tag- la staffetta dell’affetto e L’ A B C della Felicità

foto-mamma
Ringrazio Isabella (https://isabellascotti.wordpress.com/) e Marisa (https://marisacossu.wordpress.com/)  per avermi nominato in questi due tag.
Ero già stato taggato in precedenza per l’abc della felicità quindi se volete sapere la mia opinione leggete il post qui: L’ABC della felicità
Per quanto riguarda la staffetta dell’affetto le regole sono:
Ricordare  chi  ha  ideato  il  tag. Carla ( https://ladimoradelpensiero.wordpress.com)
Ringraziare chi  mi  ha  taggato. Già fatto.
Inviare  un  pensiero  affettuoso  a  cinque  blogger e  avvisarli  di  averli  taggati  a loro  volta.
Voglio dedicare questo aforisma a tutte quelle persone che mi hanno fatto sentire la loro presenza e la loro amicizia,  in questi anni da Blogger, con i loro commenti e i loro “Mi piace”. Qualcuno si è allontanato senza neanche salutare ma il loro passaggio nella mia vita virtuale ha lasciato un segno che non dimenticherò facilmente. Ho scelto queste frasi perché esprimono quello che dovrebbe essere realmente l’amicizia e il volersi bene.

Amico mio, accanto a te non ho nulla di cui scusarmi, nulla da cui difendermi, nulla da dimostrare: trovo la pace… Al di là delle mie parole maldestre tu riesci a vedere in me semplicemente l’uomo.
(Antoine de Saint-Exupery)

Abbiamo tutti delle preferenze e degli amici cui teniamo di più ma è mia abitudine, per non infastidire chi non ama le catene, nominare tutti quelli che amano mettersi in gioco. Faccio così anche stavolta quindi decidete voi se partecipare.

 


Facebook analogico e blogger un po’ strani

facebook
Ieri ho letto il post di un tizio che raccontava di un suo tentativo di far diventare reale quello che succede su facebook. In pratica lui faceva realmente quello che si fa sui social network e cioè ad esempio: introdursi in una discussione tra altre persone, commentare, dire mi piace e persino chiedere spudoratamente l’amicizia a una ragazza. Ovviamente le reazioni non sono state le stesse che ci sono nel mondo virtuale, la gente si allontanava stupita o lo mandava esplicitamente a quel paese.
E’ chiaro che c’è una differenza sostanziale. Nei social network diamo la nostra disponibilità a rendere pubbliche le nostre faccende personali, per cui non siamo infastiditi dai commenti altrui, anzi pubblichiamo per leggere i commenti degli altri. Nella vita reale se qualcuno s’intromettesse in una discussione tra me e un mio amico, è ovvio che non la prenderei benissimo. Nonostante questa differenza tra il facebook digitale e quello analogico, ho trovato il post in questione molto carino anche se irreale e ho deciso di commentarlo.
Io mi chiedo perché certa gente, di cui non farò il nome, pubblica dei post se poi non è disposta ad ascoltare le opinioni degli altri? Non è la prima volta che mi capita, ogni benedetta volta che esprimo una critica o un’opinione diversa da chi ha scritto il post mi vedo rispondere in malo modo, vengo persino insultato, eppure io sono sempre gentile, non insulto mai, scrivo le mie opinioni cercando di non turbare la sensibilità altrui. Perché c’è gente così stupida? Perché certa gente non sa accettare che qualcuno la pensi diversamente da loro? Perché si cerca sempre il lettore addomesticato che metta solo mi piace e faccia solo complimenti?
Riporto i miei commenti e le sue risposte perché mi piacerebbe sapere se ho sbagliato io a dire quello che pensavo o se la sua reazione sia stata eccessiva, da immaturo, isterico e scorbutico.
Io: Quello che si dice e si fa nel mondo virtuale non si può dirlo e farlo anche in quello reale, altrimenti non ci sarebbe bisogno del social network. La gente è troppo diffidente e sospettosa per accettare facilmente il tuo simpatico approccio, bel tentativo comunque. Ciao.
Lui: Quello che si fa nel mondo virtuale è esattamente quello che fai nel mondo reale, solo che non è vero. Ci hai mai pensato? O credi che la gente prima di Facebook non tradiva, non parlava di politica e non diceva cazzate? Ciao.
Io: Non è che su Facebook si tradisce, si parla di politica e si dicono cazzate soltanto, ma spesso ci si confida, si mostra un aspetto di se stessi che non si mostra alle persone reali. Nessuna delle persone che conosco nel mondo reale ha mai letto le mie poesie eppure nel mondo virtuale del blog ci sono 160 persone che conoscono la mia anima meglio di mia madre.
Lui: O che te lo fanno credere, tanto basta un like. Il problema è che nella vita reale per far “conoscere la tua anima” ad un’altra persona devi faticare, devi prima ascoltare, devi aprirti, devi rispettare, devi essere gentile, devi avere qualcosa di vero da dire, devi farti stimare. Sul virtuale spingi un bottone, e fa tutto da sé.
Io: L’anonimato, il non metterci la faccia rende tutto più facile, puoi dire cose che per pudore o per timidezza non diresti mai guardando negli occhi il tuo interlocutore.
Lui: Probabilmente è un problema solo mio, ma per me fino a quando non mi guardi quando mi parli, rimani una figurina sul monitor. E molto spesso pure dopo.
Io: Niente amori virtuali quindi, niente storie romantiche nate in chat… forse è meglio così o forse ti perdi qualcosa. Non credo comunque che sia un problema solo tuo.
Lui: Il termine “amore virtuale” mi ricorda l’espressione “ghiaccio secco”. Un controsenso in termini. Non ti sto giudicando, ma io la pasta me la mangio non me la immagino dentro lo stomaco.
Io: L’amore nasce nella mente e si nutre d’immaginazione, di fantasia e di sogni. L’amore spirituale, platonico può dare emozioni e sensazioni che non sempre quello reale può dare. Paragonare l’amore alla pasta fa un po’ impressione, neanch’io voglio giudicarti, accetto che ci siano persone come te, così diverse e distanti da me e dall’idea che ho io di come dovrebbe essere un uomo.
Lui: E me lo dice uno che mi parla mascherato da cane?
Io: È un avatar non è una maschera, un modo come un altro per non dichiarare la propria identità, fa parte del gioco, di quel gioco che tu a parole disprezzi, ma di cui ti servi per compensare la mancanza di amicizie reali.
Lui: La differenza tra me e te, è che io non ho nulla da nascondere, ci metto nome e cognome, e se mi va ti mandarti a cagare lo faccio da uomo. Non da pupazzo.
Io: Anche se metti una foto, nessuno mi assicura che sia la tua vera faccia e anche se lo fosse, non conosco la tua identità, anche nome e cognome non mi dicono niente, ce ne saranno a migliaia di xxxxxxx xxxxxx, quindi le differenze tra te e me sono ben altre e una è che io non insulto le persone senza motivo o solo perché la pensano diversamente da me.
Fortunatamente la discussione si è conclusa qui.

 


Ancora premi…

premio dardowpid-award

Ringrazio:

Antonia http://dasemprevibradentroamore.wordpress.com/
Maria http://nonsoloparolemaria.wordpress.com/
Franca http://lemieemozioniinimmaginieparole.wordpress.com/
per la stima che mi hanno dimostrato ancora una volta con questi nuovi premi.
Il premio spagnolo Dardos, riconosce “i valori personali, etici, culturali e letterari trasmessi attraverso la scrittura
Il premio Poet laureate e fine writer Award riconosce la capacità poetica e l’abilità nella scrittura.

Le regole dei premi sono:

  • Mostrare le immagini del premio
  • Ringraziare chi ci ha nominato
  • Nominare altri 15 blog
Come già detto nei post precedenti, preferisco non nominare nessuno per non costringervi a continuare quella che per molti è considerata una catena. Voglio però ringraziare particolarmente quei blogger che mi seguono con amicizia e affetto riportando i loro link di seguito:
  1. http://lemieemozioniinimmaginieparole.wordpress.com/
  2. http://caterinarotondi.com/
  3. http://viaggiandoconbea.wordpress.com/
  4. http://vivereperamare.wordpress.com/
  5. http://dasemprevibradentroamore.wordpress.com/
  6. http://nonsoloparolemaria.wordpress.com/
  7. http://tramedipensieri.wordpress.com/
  8. http://afinebinario.wordpress.com/
  9. http://ventisqueras.wordpress.com/
  10. http://nunziatullio.wordpress.com/
  11. http://sguardiepercorsi.wordpress.com/
  12. http://squarcidisilenzio.wordpress.com/
  13. http://isabellascotti.wordpress.com/
  14. http://langolinodiale.wordpress.com/
  15. http://sonoqui.wordpress.com/
  16. http://marilenainthekitchen.wordpress.com/
  17. http://inesweb.wordpress.com/
  18. http://rossellacantisani.wordpress.com/
  19. http://dallacollinaguardosotto.wordpress.com/
  20. http://ludmillart.wordpress.com/
Spero di non aver dimenticato nessuno. Ovviamente chi tra questi venti bravissimi blogger volesse fare un post per nominare i suoi preferiti può farlo.

Compleanno del mio Blog

primo

In questi giorni il mio blog ha compiuto il suo primo anno, voglio ringraziare tutti i 150 followers ma soprattutto chi è sempre presente con i  “mi piace” e i  commenti. Non voglio auto celebrarmi ma mi sembra giusto fare un piccolo riassunto dei risultati raggiunti in quest’anno.
Ho pubblicato 188 articoli, ho avuto 16.140 visualizzazioni e 1.585 commenti. Ho raggiunto le 185 visualizzazioni in un solo giorno.
L’articolo che ha avuto il maggior successo è:  https://antoniotomarchio.wordpress.com/2013/05/08/il-miglior-antivirus-gratuito-in-italiano/ con oltre 2.000 visualizzazioni.
Ringrazio in particolar modo:
Maria ( http://nonsoloparolemaria.wordpress.com/) che è la commentatrice più attiva con i suoi 89 commenti.
Giancarlo ( http://vivereperamare.wordpress.com/ ) con 78 commenti.
Affy ( http://afinebinario.wordpress.com/ ) con 75 commenti.
Marta ( http://tramedipensieri.wordpress.com/ ) con 62 commenti.
Spero di trovare sempre l’ispirazione per pubblicare post interessanti e, tra un anno, raddoppiare questi risultati.
Un abbraccio a tutti voi per avermi fatto sentire la vostra presenza e la vostra amicizia.


Irene Rapelli

— Il cielo stellato dentro di me —

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

Evelyn ✏ I disegni sono lo specchio dell'anima

🇮🇹 🌋| 28 |♍ Disegno copertine di libri, illustrazioni, ritratti e vignette ● Freelance ● ♡ Mitologia • New gothic • Oriente ● Instagram / Twitter: @Evelyn_Artworks Facebook: @EvelynArtworks

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Libero Emisfero

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

Chiara Saracino

Studio Storia e Critica dell'arte e dello spettacolo, laureata in Beni artistici e dello spettacolo all'Università di Parma. Sono cresciuta a Padova ma dal 2015 vivo a Parma dove la mia passione per l'arte continua e si fortifica. Sono innamoratissima di Edoardo con cui, oltre alla nostra magica relazione, condivido la mia vita e tutte le mie passioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: