Archivi tag: merenda

Plum cake

plum cake

Ingredienti:

250 gr. di ricotta o di yogurt bianco cremoso
180 gr. di farina
60 gr. Fecola di patate
140 gr. di zucchero
Una scorza di limone
100 ml  di olio di semi
3 uova medie
Un pizzico di sale
16 g di polvere lievito

Preparazione:

Plumcake allo yogurt
Mescolate in una ciotola lo yogurt (o la ricotta), le uova precedentemente sbattute (1), l’olio (2) e la scorza grattugiata del limone (3);
Plumcake allo yogurt
quindi lo zucchero semolato (4), poi il lievito, la farina e la fecola di patate precedentemente setacciate (5). Aggiungete il sale e amalgamate per bene gli ingredienti, poi imburrate e infarinate uno stampo da plumcake e versate all’interno il composto ottenuto. Cuocete in forno statico già caldo a 180° per circa 45 minuti senza mai aprire la porta del forno. Prima di estrarre il plumcake allo yogurt dal forno pungetelo in profondità con uno stecchino per spiedini: se estraendolo rimarrà asciutto, il plumcake sarà cotto. Lasciate raffreddare il plum cake allo yogurt  nello stampo (6), coperto con un canovaccio pulito, quindi sformatelo e servitelo.

Torta di carote

torta di carote

TORTA DI CAROTE

La torta di carote è un dolce molto semplice e veloce da realizzare, può essere variato a vostro piacimento, come colazione o merenda la torta di carote è adatta ai più piccoli, un modo simpatico e gustoso per far loro apprezzare anche le carote in una versione dolce e golosa.

Ingredienti

  • Carote  300gr
  • Lievito chimico in polvere 1 bustina
  • Farina  00 300 gr
  • Mandorle  farina 50 gr
  • Zucchero  180 gr (anche meno secondo i vostri gusti)
  • Olio   di semi di  girasole 90 gr (potete sostituirlo con olio evo)
  • Uova  medie 3
  • Zucchero  a velo q.b.
  •   Vanillina 1 bustina
 

 Preparazione

Mondate le carote, pelatele e grattugiatele finemente,  pesatele fino a ottenere i 300 gr che servono per la torta. Trasferite le carote così grattugiate in un colino e con un cucchiaio schiacciatele delicatamente in modo da far espellere parte del loro liquido,( a volte non è necessario perché le carote possono essere molto asciutte) tenete da parte le carote grattugiate.
Rompete le uova nella planetaria, separate il tuorlo dall’albume, montate quest’ultimo e aggiungetevi lo zucchero, continuate a montare per un po’ poi aggiungete anche i tuorli, montate con la frusta fino a ottenere un composto spumoso e biancastro, potete anche montare il tutto con le fruste elettriche.
In una capiente ciotola setacciate la farina con il lievito e la vanillina e unite anche la farina di mandorle (Potete trovare la farina di mandorle nei grandi supermercati ma, se non riuscite a trovarla, potete macinare delle mandorle spellate con un macinino da caffe o un buon tritatutto, potete tritarle insieme a un cucchiaino della farina che utilizzerete in seguito, per evitare la separazione dell’olio o aggiungendo una parte dello zucchero),  unite le carote ben asciutte e mescolate il tutto con un cucchiaio, versate il composto montato di uova e l’olio e mescolate bene il tutto molto delicatamente per evitare che le uova si sgonfino.
Imburrate e infarinate uno stampo tondo a cerniera da 24cm e versatevi il composto.
Infornate a 180° per 30 minuti, dopo di ché abbassate a 170° e proseguite per altri 10 minuti; verificate la cottura con la prova stecchino: il dolce sarà pronto quando estraendo lo stecchino questo risulterà ben asciutto. Fate raffreddare nello stampo e poi trasferite su un piatto da portata e spolverate con zucchero a velo a piacere.

Pan Dolce

colomba

E’ una ricetta semplice e gustosa, facilmente personalizzabile nella forma e nel gusto. Vista la vicinanza con la pasqua ho dato la forma di una colomba pasquale ma si può formare una treccia o fare dei panini perfetti per la prima colazione o per la merenda.
Ingredienti:
  • Olio evo                         40 gr
  • Sale                                un pizzico
  • Farina   00                    500 gr
  • Zucchero                       50 gr
  • Latte                               80 ml
  • Uova                               2 pz.
  • Vanillina                        1 bustina
  • Lievito di birra              25 gr
  • Granella di zucchero
Riscaldate il latte circa 30 secondi nel microonde (dipende dalla potenza del forno, non fatelo né troppo caldo né troppo freddo), unite lo zucchero e il lievito di birra sbriciolato quindi mescolate fino a far sciogliere il lievito. Lasciate riposare il composto in un luogo tiepido fino alla comparsa della schiuma in superficie (circa 10/15 minuti). Se usate una impastatrice versate le due uova e fatele montare con la frusta, quando saranno ben montate aggiungete il composto di latte-lievito-zucchero e l’olio. In una ciotola setacciate la farina, aggiungete il sale e la vanillina, mescolate con un cucchiaio e poi aggiungete il composto nell’impastatrice dopo aver sostituito la frusta con il gancio per il pane. Fate lavorare l’impastatrice fino a quando non si sarà formata una palla compatta e non appiccicosa, potete aggiungere della farina o del latte in base alla compattezza del vostro impasto. Dipende dalla grandezza delle uova, l’impasto può venire più o meno asciutto ma basterà aggiungere farina o latte per ottenere la compattezza desiderata. Potete aggiungere all’impasto, mentre lo lavorate, dei canditi o dell’uvetta (l’uvetta va ammorbidita in acqua fredda o rhum) o del cioccolato a scaglie, potete aggiungere degli aromi o sostituire l’olio col burro (se per voi i grassi animali non sono un problema). Potete usare acqua o latte di soia se siete intolleranti ai latticini, come ho detto in precedenza si può personalizzare a vostro piacere anche con nutella o marmellata.
Ottenuto un impasto liscio e compatto lo lascerete lievitare per circa un’ ora in una ciotola coperta con un canovaccio pulito dentro al forno (spento ovviamente). Quando avrà raddoppiato il suo volume impastatelo con le mani per qualche minuto e dategli la forma che desiderate, lasciatelo riposare un’altra mezzoretta poi spennellatelo con un po’ di latte o un uovo, quindi copritelo con la granella di zucchero (potete aggiungere anche delle mandorle intere come nella foto) e infornatelo in forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti (quando vedete che è ben dorato in superficie potete usare uno spaghetto o un bastoncino per controllare che sia cotto all’interno).

 


Irene Rapelli

— Il cielo stellato dentro di me —

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

- Si crea ciò che il cuore pensa - @ElyGioia

Evelyn ✏ I disegni sono lo specchio dell'anima

Disegno copertine di libri, illustrazioni, ritratti e vignette 🇮🇹 🌋 | 28 | ♍ | freelance ● Instagram / Twitter: @Evelyn_Artworks Facebook: @EvelynArtworks

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Libero Emisfero

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

Chiara Saracino

Studio Storia e Critica dell'arte e dello spettacolo, laureata in Beni artistici e dello spettacolo all'Università di Parma. Sono cresciuta a Padova ma dal 2015 vivo a Parma dove la mia passione per l'arte continua e si fortifica. Sono innamoratissima di Edoardo con cui, oltre alla nostra magica relazione, condivido la mia vita e tutte le mie passioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: