Archivi tag: tempo

A mano a mano

separatore_2
A mano a mano ti accorgi che il vento
Ti soffia sul viso e ti ruba un sorriso
La bella stagione che sta per finire
Ti soffia sul cuore e ti ruba l’amore
A mano a mano si scioglie nel pianto
Quel dolce ricordo sbiadito dal tempo
Di quando vivevi con me in una stanza
Non c’erano soldi ma tanta speranza
E a mano a mano mi perdi e ti perdo
E quello che è stato ci sembra più assurdo
Di quando la notte eri sempre più vera
E non come adesso nei sabato sera….
Ma…dammi la mano e torna vicino
Può nascere un fiore nel nostro giardino
Che neanche l’inverno potrà mai gelare
Può crescere un fiore da questo mio amore per te
E a mano a mano vedrai che nel tempo
Lì sopra il suo viso lo stesso sorriso
Che il vento crudele ci aveva rubato
Che torna fedele
L’amore è tornato da te….

Annunci

Luci a San Siro

 

Milano mia portami via, fa tanto freddo,
ho schifo e non ne posso più,
facciamo un cambio prenditi pure
quel po’ di soldi quel po’ di celebrità,
ma dammi indietro la mia seicento,
i miei vent’anni e una ragazza che tu sai.
Milano scusa stavo scherzando,
luci a San Siro non ne accenderanno più.

 

Quanti di voi sarebbero disposti a rinunciare a tutto quello che avete conquistato in questi anni per riavere indietro la vostra giovinezza?


I vecchi

I vecchi
I vecchi,
arrampicati sulle scale,
trascinano un corpo troppo stanco,
disfatto dal tempo.
I vecchi,
pianeti lontani e solitari,
sguardi perduti
tra le vie della città.
I vecchi,
abbandonati da tutti,
affondano tra i ricordi,
tra la malinconia
di una vita che non c’è più,
ma tra le loro mani
c’è ancora la forza
per non lasciarsi andare,
per non arrendersi
alla voglia di morire,
come l’edera
si attaccano disperati
a questo mondo crudele
che gli permette ancora di soffrire.

è tutto inutile

è tutto inutile
Anche questi fogli
pieni della mia vita,
delle mie emozioni,
sono ormai ingialliti,
sono invecchiati
e l’inchiostro
è quasi dissolto
come i miei ricordi
che vedo ormai lontani
che più crescono
più svaniscono
avvolti in una fitta nebbia.
Quel bambino è diventato grande,
rivedo quegli anni
mentre guardo i miei nipoti
e penso a quando
saranno grandi loro
ed io ormai vecchio
vedrò spegnersi in me
questa maledetta vita
e penserò al passato
che non torna più
e invidierò la loro giovinezza
e amerò la vita
che mi sfugge di mano
come non l’ho mai amata
ma non potrò fare niente
per cambiare il destino
e il dolore, la disperazione
mi faranno gridare ancora,
stringerò ancora i pugni
fino a farmi male
e prenderò a calci i muri
e piangerò,
e sentirò scoppiare il cuore
ma sarà tutto inutile
com’è inutile adesso.
Come puoi farmi tutto questo male?
Come puoi darmi tutto questo dolore?
Io mi sento impazzire
e non c’è soluzione,
che cosa ne sarà di me?
Dei miei pensieri
dei giorni ormai trascorsi
perché mi hai dato il destino degli altri?
Io non lo posso accettare,
non c’è droga, non c’è alcol
che possano farmi dimenticare
che non mi facciano pensare
quanto è crudele questo mondo
com’è ingiusta questa vita
come ormai la speranza
sia davvero finita.

è la mia vita

è la mia vita
 Ho odiato la mia vita
per il suo vuoto infinito,
per la sua inutilità
ed il sole
perché non mi ha mai scaldato
con il suo calore,
ho odiato me stesso
per il dolore, la noia, la disperazione
che sono dentro me
e non mi danno pace,
ho odiato la notte
e i suoi tanti incubi,
questo mondo immenso
che mi ha lasciato solo,
mille volte
ho desiderato morire,
mille volte
qualcosa dentro me è morta davvero,
ma sono ancora qua
per poterne parlare,
sono ancora qua
per sperare in un futuro migliore,
sono ancora vivo,
perché questa è la mia vita
e non è poco
perché questo è il mio tempo
e voglio viverlo in ogni modo.

Un minuto perduto

Un minuto perduto

Un altro anno è passato
senza averti,
senza poterti toccare,
senza poterti amare,
un altro anno è passato
ed io sono sempre solo,
il tempo è volato via
ed ogni giorno è stato sprecato,
vorrei urlare al tempo di fermarsi,
supplicarlo di non lasciarmi indietro,
non riesco a sopportare
di vedere il tempo sfuggirmi di mano,
di accorgermi che ogni minuto passato
è stato un minuto perduto.

UN UOMO

un uomo
Un bimbo gioca con i suoi pensieri,
il cuore nella mano
ed una vita che non ha sapore.
Il ragazzo con la testa bassa
e mille occhi tutti intorno,
due pugni stretti attorno ad un dolore
e correre, correre dietro un grande amore,
un passato che non c’è,
un futuro che ha già perso ogni colore.
Un uomo che non può dimenticare,
un uomo che non sa più sperare,
un’ unica vita divisa dal tempo,
un unico pianto che sa di sale,
una storia sempre uguale,
un treno che non vuol passare,
un verso che non sa spiegare
perché adesso io vorrei morire.

La Lettrice Assorta

"Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene e scritti male" (Oscar Wilde)

Evelyn

✨ Artistic spirit ✨ 👩‍🎨 26🌙 🇮🇹 🔮

Blog IIS Giorgi milano prof. manna

Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

Scrittore è colui che decide di essere libero.

La filosofia, l'arte e la letteratura sono le chiavi di cui hai bisogno nella tua vita.

chiarasaracino's Blog

essere distanti

Citazioni Della Mia Mente

"Aut insanit homo, aut versus facit." (Orazio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: